LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Polo Museale Lazio, Gabrielli: sfida è puntare anche sui piccoli musei
Agcult 26/2/2019

“Sono musei piccoli ma non per questo minori, trascurabili e invisibili. Nessun museo del Polo lo è”


Il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali si trova nella Palazzina Samoggia, una palazzina in stile liberty immersa nei resti di una residenza romana di età imperiale. Sullo sfondo le Mura Aureliane e la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme.

Nel rinnovato Auditorium del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, il ministro per i Beni culturali, Alberto Bonisoli, ha presentato il nuovo piano gratuità dei musei statali e la campagna di comunicazione #iovadoalmuseo.

GABRIELLI: MUSEI PICCOLI NON SONO INVISIBILI

Il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali è parte del Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli. “Il Polo è abituato – ha spiegato la direttrice – a lavorare su grandi numeri, su più metri quadrati, su più spettatori e con più soldi. Tutti questi più non significano porre il segno meno a un museo come questo”.

Il Polo Museale del Lazio è infatti composto da vari istituti come il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, non solo da grandi attrattori come Castel Sant’Angelo. “Sono musei piccoli ma non per questo minori, trascurabili e invisibili. Nessun museo del Polo è minore”.

In quest’ottica si pone la strategia seguita dal Polo museale: la “strategia del gigante con le dita da orologiaio”, come lo definisce Gabrielli. “Il Polo Museale del Lazio gestisce 14 milioni di visitatori ed è il gigante che coglie la sfida di tenere aperti tutti i musei, anche quelli minori”.

La sfida maggiore consiste, per il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, nella realizzazione di un nuovo progetto museologico che restituisca al visitatore una fruizione coinvolgente, diretta e piena di ogni elemento.

L’ARPA BARBERINI E IL VIOLINO AMATI

Il nuovo Auditorium del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, dove si è svolta la presentazione, non è stato il solo protagonista di questa giornata dedicata ai musei. Ad “accompagnarlo” l’arpa Barberini e il violino Amati.

L’arpa Barberini fu costruita a Roma nel 1632 per la famiglia Barberini da Girolamo Acciari. Acquistato da parte di Luisa Cervello, allora direttrice e fondatrice del museo, fa parte della collezione custodita presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali. È un’arpa tripla costituita da due ordini identici per le note diatoniche (i tasti bianchi) disposte ai lati e uno, al centro, che consente di suonare le alterazioni (i tasti neri).

Fu il liutaio cremonese Andrea Amati a realizzare l’omonimo violino nel 1567 per il Re Carlo IX di Francia. Si tratta di uno strumento di gran pregio che, a seguito del provvedimento della Corte di Appello di Roma – II Sezione Penale, è stato consegnato dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali.

https://agcult.it/2019/02/26/polo-museale-lazio-gabrielli-sfida-e-puntare-anche-sui-piccoli-musei/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news