LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Partono in Duomo i lavori di restauro dello storico organo. Appello per i fondi
Giovanna Maria Fagnani
Corriere della Sera - Milano 6/3/2019

Costo di oltre un milione, tre anni di cantieri

Lorgano del Duomo sta perdendo la sua voce. Usura, umidità e importanti lacerazioni nelle pelli dei mantici (che pompano laria nelle canne, facendole suonare) non permettono più al monumentale strumento di esprimere tutti i suoi registri sonori: ben 180, dalla tuba profonda, allarmonia eterea. Lallarme, e un appello allaiuto di tutti, viene dalla Veneranda Fabbrica, che ieri ha lanciato la campagna 15 mila 800 note per il Duomo: tante quante sono le canne dellorgano. Le più piccole sono alte due centimetri, la maggiore ben nove metri.

Il costo preventivato è di oltre un milione di euro e i lavori, che cominceranno questanno, dureranno circa tre anni ha detto il presidente della Veneranda Fabbrica Fedele Confalonieri. Aderendo alla campagna, con una donazione minima di 50 euro, si finanzierà la rinascita dello strumento. Lorgano suonato, tra gli altri, anche dallultimo dei figli di Bach, Joahn Christian sarà smontato, ripulito, dotato di nuovi impianti elettrici.

Saranno restaurati anche i dipinti cinquecenteschi sulle grandi ante che racchiudono uno dei cinque corpi di cui è composto. La prima sottoscrizione, da 50 mila euro, è giunta dalla Fondazione Bracco. Ma è solo un inizio, perché da domani mi farò promotrice di una raccolta fondi già nella mia azienda e sono sicura che anche Milano risponderà ha sottolineato Diana Bracco.

Il nostro organo è una summa dei restauri sugli organi che si sono succeduti nei secoli in cattedrale. Al suo interno ci sono ancora gruppi di canne quattrocentesche, ma il grosso del materiale risale allo strumento del 1937, che fu donato da Benito Mussolini spiega larciprete del Duomo, monsignor Gianantonio Borgonovo. Strumento che, come ha raccontato il primo organista Emanuele Carlo Vianelli era dislocato ai tempi in maniera curiosissima, con la consolle appesa fra due colonne. Per un organista, insomma, suonarlo era unimpresa ingovernabile. Furono i lavori di consolidamento dei piloni per la costruzione della metropolitana a fornire loccasione, invece, per lultimo restauro che risale al 1986 e la sistemazione odierna dei corpi.

In questo intervento sullorgano cè un elemento fortemente simbolico: si restituisce la voce a uno strumento che significa moltissimo per la città ha detto lassessore alla cultura Filippo Del Corno, mentre lassessore regionale alla cultura Stefano Bruno Galli ha aggiunto di voler istituire un fondo destinato alle ristrutturazioni delle chiese: il patrimonio ecclesiastico regionale è davvero ricco di chiese, affreschi e organi da conservare.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news