LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sebastiano Tusa grande archeologo e caro amico, una vita dedicata al patrimonio culturale
Giuliano Volpe
The Huffington Post 10/3/2019

La terribile notizia dell'aereo caduto in Etiopia si carica di un ulteriore dolore per la perdita di un grande archeologo, e un caro amico, Sebastiano Tusa.

Conoscevo Sebastiano da tanto tempo anche per i comuni interessi per l'archeologia subacquea. Recentemente i nostri rapporti si erano stretti per la sua funzione di Assessore ai beni culturali per la Regione Sicilia. Mi aveva chiesto di restare nel Consiglio Regionale dei Beni Culturali, dal quale avevo dato le dimissioni, e avevo accettato per stima nei suoi confronti. L'avevo incontrato recentemente a Palermo in occasione della riunione del Consiglio e per la presentazione del mio libro al Museo Salinas, alla quale aveva voluto partecipare personalmente. L'avevo poi rivisto a Firenze a tourismA, dove aveva organizzato una tavola rotonda per ragionare sul progetto di demolizione del ponte Morandi a Agrigento, e infine l'avevo sentito al telefono pochi giorni fa per organizzare la prossima riunione del Consiglio regionale a Siracusa il prossimo 15 settembre. Aveva infatti accolto il mio suggerimento a organizzare riunioni del Consiglio in varie sedi siciliane per affrontare temi specifici e per segnare un rapporto più stretto tra il Consiglio e l'assessorato e le diverse realtà locali.

Avevo apprezzato e sostenuto la sua scelta di essere assessore. Lui da sempre di sinistra aveva accettato l'invito del presidente Musumeci: non era una scelta opportunistica, ma la dimostrazione di un impegno per il patrimonio culturale, che prescinde dalle 'appartenenze politiche'. Un esempio di chi preferisce l'etica della responsabilità all'etica di principi. Era molto preso da questo suo nuovo impegno e l'ho visto fortemente desideroso di fare bene, di dare un senso al Consiglio Regionale Beni Culturali e soprattutto di rilanciare tutto il settore dei beni culturali in Sicilia.

Aveva affrontato con coraggio e grande forza e dignità una grave malattia ed eravamo tutti felici, amici e colleghi, di rivederlo come sempre carico di entusiasmo e di voglia di fare.

Figlio del famoso archeologo Vincenzo Tusa, era lui steso un archeologo di livello internazionale. Aveva fatto benissimo come Soprintendente del Mare: per primo, in Italia, aveva compreso la necessità di istituire una struttura specificamente dedicata alla ricerca, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale marino. Prendendo a modello il DRASSM-Department des Recherches Archéologiques Sous-Marines et Soubaquatiques francese, aveva proposto di istituire la Soprintendenza del Mare in Sicilia, avvalendosi dell'autonomia della regione nel campo dei beni culturali. Aveva immaginato e costruito una realtà che si occupasse in maniera olistica dei beni culturali marittimi, archeologici, storici, storico-artistici, demoetnoantropologici, paesaggistici. Una realtà unica, un vero modello, nel nostro Paese. Archeologo con interessi per la preistoria, aveva saputo sviluppare un approccio globale, diacronico, contestuale, privilegiando l'archeologia subacquea. Numerose e notevoli le sue ricerche: mi limito a indicare solo il grande progetto su Pantelleria e le sue sensazionali scoperte alle isole Egadi, dove aveva individuato, in collaborazione con la statunitense 'Rpm Nautical Foundation', numerosi rostri relativi alla famosa battaglia del 241 a.C.

Cospicua la sua produzione scientifica. Basti ricordare alcuni dei suoi libri: La preistoria nel territorio di Trapani (Marsilio) 1990, Sicilia preistorica (Flaccovio) 1994, La Sicilia nella Preistoria, (Sellerio) 1999, Archeologia e storia nei mari di Sicilia (Magnus) 2010, Selinunte (L'Erma di Bretschneider 2011, Sicilia archeologica, 2015; Primo Mediterraneo. Meditazioni sul mare più antico della storia, 2016; Viaggio nella Grecia antica da Oriente a Occidente, con C. Ruta, 2016; I popoli del Grande Verde. Il Mediterraneo al tempo dei faraoni, 2018; Viaggio nell'antica Roma lungo vie dei saperi, delle cittadinanze e del sacro, con C. Ruta, 2018, tutti editi con Edizioni di Storia e Studi Sociali.

Siamo profondamente addolorati. Perdiamo un grande archeologo e uno studioso impegnato anche nella politica dei beni culturali, un caro amico.

https://www.huffingtonpost.it/giuliano-volpe/sebastiano-tusa-grande-archeologo-e-caro-amico-una-vita-dedicata-al-patrimonio-culturale_a_23688941/


news

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

19-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

Archivio news