LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Colosseo, il biglietto sale a 16 euro
Maria Rosaria Spadaccino
Corriere della Sera - Roma 12/3/2019

Il patrimonio archeologico La tariffa scatterà dal 1 novembre, era ferma da 11 anni. E Gucci restaura la Rupe Tarpea
Aumento del 33% del ticket. Il progetto per adottare lammazza-code come agli Uffizi

Dal 1 novembre visitare il parco archeologico del Colosseo costerà di più. La tariffa del biglietto base, che comprende Anfiteatro Flavio, Foro romano e Palatino, salirà a 16 euro, rispetto agli attuali 12, con un incremento del 33%. La decisione è maturata dopo lanalisi dei flussi turistici e la comparazione con i costi dingresso dei principali siti mondiali.

A onor del vero, bisogna dire che lofferta culturale del parco è in continuo aumento: sia per le nuove aree aperte al pubblico, sia per i monumenti e i siti che scoperti e restaurati aumentano lesperienza complessiva della visita.

Il numero di visitatori - osserva la direttrice del parco, Alfonsina Russo - è in forte crescita, anche superiore a quella dei turisti in arrivo a Roma. Il parco del Colosseo è il quarto sito culturale più visitato al mondo (prima ci sono solo il Louvre, la Grande Muraglia e il Museo nazionale di Pechino) ed è il maggiore attrattore culturale dItalia, al primo posto per numero di visitatori. Negli ultimi ventanni la crescita è stata costante fino a raggiungere i livelli massimi di capienza: il monumento per motivi di sicurezza non può accogliere più di tremila presenze in contemporanea.

La direttrice sottolinea come lattuale biglietto del parco a 12 euro (che non subisce aumenti dal 2008) sia tra i meno cari nellambito dei principali siti mondiali: costa di più una visita al Metropolitan (22 euro) o al Natural history di New York, al sito dellEsercito di terracotta, a Versailles, ai Vaticani, al Louvre, a Pompei, al Pompidou o al museo DOrsay. E anche molti dei principali musei italiani sono più cari, dagli Uffizi (20 euro) ai musei di piazza San Marco a Venezia, dalla Venaria Reale a Palazzo Pitti.

Ma questi raffronti non impediscono le polemiche. Non è certo una buona notizia per i turisti e in generale per gli amanti della cultura - commenta Carlo Rienzi, presidente del Codacons -, soprattutto quando i rincari riguardano siti e beni culturali. Lincremento tariffario del 33% è senza dubbio abnorme e ci chiediamo come saranno utilizzati i maggiori proventi derivanti dallaumento del biglietto.

Intanto già da oggi è possibile acquistare il nuovo biglietto Super a 16 euro, che permette di visitare il Foro romano, il Palatino con il museo e i siti Super (Casa di Augusto e di Livia, Aula Isiaca e Loggia Mattei, Criptorportico Neroniano, Santa Maria Antiqua con oratorio dei Quaranta Martiri e Rampa Domizianea, Tempio di Romolo).

Il prossimo 11 aprile prevediamo di aprire il palazzo di Nerone sul Palatino, la cosiddetta Domus transitoria -annuncia Russo - Sarà lincipit di un nuovo percorso, quello neroniano, che lega il palazzo sul Palatino, distrutto dallincendio del 64, con quella che sarà la reggia per eccellenza di Nerone, ossia la Domus Aurea sul colle Oppio. Quindi i visitatori potranno vedere in un unico percorso due luoghi straordinari legati a questo imperatore controverso. E poi aggiunge: Verso fine anno dovremmo aprire anche parte della Domus Tiberiana, cioè le viscere del Palatino, con il clivus della Vittoria. Per quanto riguarda la Domus Aurea, precisa infine Russo, pensiamo di aprirla anche il venerdì, oltre al sabato e alla domenica, in attesa che si completino i lavori sul monumento, che non finiranno prima del 2021.

Ieri intanto il ministero per i Beni e le attività culturali e il Campidoglio hanno annunciato lavvio di una collaborazione finalizzata alladozione, nei musei e nei siti archeologici del centro di Roma, di sistemi di gestione degli ingressi che consentano di ridurre notevolmente le code, prendendo spunto dal sistema sviluppato dalluniversità dellAquila e dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, che ha già dato ottimi risultati nelle prime sperimentazioni.

A dare lannuncio sono stati il sottosegretario ai beni culturali con delega alla digitalizzazione, Gianluca Vacca, e il vicesindaco con delega alla Cultura, Luca Bergamo.

Anche noi saremo coinvolti in questo nuovo sistema - spiega Russo, a margine della conferenza stampa - come annunciato dal sottosegretario. È nostro interesse rendere più facile e accessibili lingresso a tutta larea del parco archeologico del Colosseo



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news