LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Settis: Sette opere di misericordia. Giusto dire no allo spostamento
Mirella Armiero
Corriere del Mezzogiorno - Campania 12/3/2019

Sul caso delle Sette Opere della Misericordia di Caravaggio (chiesta in prestito dal museo di Capodimonte) Salvatore Settis non ha dubbi: Sono assolutamente per il no, ma soprattutto vorrei conoscere le argomentazioni di chi è per il sì. Quindi è convinto? Certo. Lopera va vista nel suo contesto, naturalmente ben venga il collegamento con la mostra di Capodimonte, questo è il vero significato della valorizzazione.

Napoli. Il partito del no? Ma che significa? Ci sono quelli che dicono sempre di sì e allora come dovremmo definirli... servili? Penso sia meglio evitare di insultarsi a vicenda e capire quali sono gli argomenti pro e contro. Il degrado della vita pubblica in Italia è dato spesso dal fatto che non si ragiona, ma si prende posizione a priori.

Larcheologo Salvatore Settis, ex direttore della Normale di Pisa, accademico dei Lincei e membro del Consiglio Scientifico del Louvre, è da anni impegnato nella difesa dei beni culturali ed è stato uno dei primi a cercare di arginare la tendenza a dividere la tutela dalla valorizzazione. Una divisione che in questi anni ha portato la politica a privilegiare spesso la valorizzazione, con lintento prima di tutto di far fruttare il nostro patrimonio, per esempio con lincremento delle mostre e degli eventi effimeri, proposti con campagne di marketing. E sul caso delle Sette Opere della Misericordia di Caravaggio (chiesta in prestito dal museo di Capodimonte) Settis non ha dubbi: Sono assolutamente per il no, ma soprattutto vorrei conoscere le argomentazioni di chi è per il sì. Spostare un capolavoro così delicato dal luogo in cui è nato non ha molto senso. Meno si muove meglio è. Quindi è convinto? Certo. Lopera va vista nel suo contesto, naturalmente ben venga il collegamento con la mostra di Capodimonte, questo è il vero significato della valorizzazione. La valorizzazione deve essere proposta sul piano culturale, non su quello economico. Lo spiega bene larticolo 6 del Codice dei Beni culturali. Chi non lo conosce lo vada a leggere prima di parlare.

Nel 2002 Settis mandava in stampa un prezioso libretto, Italia Spa. Lassalto al patrimonio cultural e in cui stigmatizzava appunto la commercializzazione della nostra storia e della nostra cultura. Era lepoca del berlusconismo e delle cartolarizzazioni, ma poi con lavvento della sinistra non è cambiato molto.

Come vanno oggi le cose in Italia rispetto a quel primo allarme? Molto peggio. Prima di tutto perché in generale gli organismi della tutela si sono indeboliti in tutta Italia. Le soprintendenze, gli uffici statali sono sempre meno, con meno personale, hanno molto da fare e quindi sono più lenti nel dare risposte e nellesaminare le questioni. La seconda questione è invece proprio quella culturale: ormai è diffusa una intollerabile considerazione generale, quella cioè che la valorizzazione, intesa appunto come valorizzazione sul piano economico, sia la priorità assoluta.

Settis, chiarisce, è sulle posizioni di Montanari: Sottoscrivo le sue stesse parole. E sulla riforma Franceschini? La ritiene un totale fallimento? Non tutti i direttori nominati da Franceschini si sono comportati allo stesso modo. Ho appena visitato a Firenze la mostra su Verrocchio a Palazzo Strozzi e al Bargello. Questo museo ha prestato alcune opere ma ha lasciato in sede quello che era bene non spostare, in collaborazione con Palazzo Strozzi. Un esempio di equilibrio e intelligenza.

Intanto, per Napoli si lavora per una soluzione condivisa da Bellenger e dal ministro Bonisoli. Potrebbe essere quella di una riproduzione in alta tecnologia dellopera da allestire a Capodimonte, con buona pace dei signor sì.



news

22-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news