LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Giudecca, il vincolo non toglie le navi
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto 16/3/2019

Il ministero dei Beni Culturali apre al Porto dopo il ricorso contro il provvedimento

VENEZIA. Il vincolo resterà. Ma lapplicazione non sarà immediata e rigida, bensì di buon senso. Così il ministero dei Beni Culturali replica al ricorso gerarchico avviato dall'Autorità di sistema portuale di Venezia e Chioggia contro il provvedimento della Soprintendenza lagunare, che ha disposto la tutela del Canale della Giudecca, del bacino di San Marco e del Canal Grande. Per il Porto si tratta di un atto dovuto per ribadire la sua competenza su quelle aree.

VENEZIA. Il vincolo sul canale della Giudecca, sul bacino di San Marco e sul Canal Grande resterà. Il ministero dei Beni Culturali fa sapere che il provvedimento approvato il 31 gennaio scorso dalla Soprintendenza di Venezia resisterà al ricorso gerarchico presentato dallAutorità di sistema portuale del Mar Adriatico Settentrionale. Il presidente del Porto Pino Musolino giovedì ha dato mandato allavvocato Franco Zambelli di impugnare latto, ma la strada scelta non è stata quella più conflittuale del Tar: si è scelta la via soft del ricorso gerarchico, cioè al soggetto superiore a quello che lha emesso.

Dal ministero però fanno capire che non ci sarà nessun annullamento del vincolo, ricordando che il percorso è stato condiviso in prima persona dal ministro Alberto Bonisoli, che già aveva annunciato lavvio delliter da parte della Soprintendenza lagunare con un lungo post su Facebook il 27 settembre scorso. Non solo, da Roma ricordano come questa linea sia condivisa anche dagli altri due ministeri coinvolti sul tema delle crociere, cioè lAmbiente con Sergio Costa e le Infrastrutture con Danilo Toninelli, che di Musolino è il capo, visto che il presidente viene nominato con decreto di Porta Pia. Detto questo, però, lo staff di Bonisoli ci tiene a precisare che, posto il vincolo, allo stato non cè nessuna intenzione di bloccare la crocieristica a Venezia. Il vincolo, insomma, è lavvio di un percorso che porterà a vietare il passaggio delle grandi navi davanti a San Marco, ma secondo lo spirito del decreto Clini-Passera del 2012, che dichiarava necessaria una via alternativa per farlo. Tesi che si discosta da quella degli ambientalisti secondo i quali, ormai, il passaggio dovrebbe essere vietato tout court . Nel frattempo ci sarà un tavolo con tutti gli enti competenti per definire con molta attenzione lapplicazione concreta.

I rischi li ha elencati ieri il Porto in una nota. Non solo per il transito delle navi da crociera, di qualsiasi stazza, ma anche per il trasporto pubblico e il trasporto urbano di merci e persone. Un problema che il ministero si sta ponendo e che necessiterà di valutazioni tecniche - spiegano da Roma - Per esempio si potrà arrivare a definire una nuova stazza massima. Il Porto conferma che il ricorso è un atto dovuto, che serve a ribadire la competenza sulle aree interessate dal provvedimento, così come a tutelare loperatività del Canale della Giudecca a favore dei cittadini di Venezia. Detto questo lAutorità ribadisce la sua attenzione alla tutela della città e dellambiente veneziano. Il ricorso gerarchico può essere presentato entro trenta giorni dalla notifica dellatto, poi il ministero avrà 90 giorni per rispondere. Se, come pare, la risposta sarà negativa, il passo successivo potrebbe essere il ricorso al Tar. Ma intanto i tavoli tecnici vanno avanti, così come lo studio delle ipotesi alternative: per ora si parla del Vittorio Emanuele in tempi rapidi e di tre ipotesi (San Nicolò, Malamocco e Chioggia) per il futuro.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news