LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pavia. La Torre dimenticata. I resti della Civica da 30 anni nel fossato
Eleonora Lanzetti
Corriere della Sera - Milano 20/3/2019

Pavia. Resti confinati lì da trentanni, fagocitati da sterpaglie e rampicanti. Passando per il fossato del Castello Visconteo di Pavia, a poche centinaia di metri dalle Scuderie dove si tengono prestigiose mostre darte e fotografia, giacciono cumuli di macerie. Sono enormi blocchi di granito, frammenti di colonne, resti della Torre Civica crollata rovinosamente alle 8.55 del 17 marzo 1989. Sotto quelle macerie, abbandonate come grandi massi senza particolare significato, morirono quattro persone, ricordate ogni anno nel giorno della triste ricorrenza.

Della memoria tangibile, quella fatta di marmo e pietra, nessuno sembra invece interessarsi più, a parte i gatti che tra quelle rovine hanno trovato casa. Ce ne sono un paio di razza soriana; altri neri con grandi macchie bianche, e persino uno rosso. Hanno ciotole con acqua e cibo, e persino una cuccia. Una colonia felina a vigilare sui resti della Torre. Da diversi anni gli attivisti di Pavia Monumentale che si battono per la salvaguardia del patrimonio storico culturale della città, hanno avanzato proposte alle amministrazioni che si sono susseguite, ma il loro appello è rimasto inascoltato : Un vero peccato che abbiano dimenticato le rovine in quel modo commenta Vincenzo Nicolaio, presidente di Pavia Monumentale Amici della Torre . Si potrebbero catalogare ed allestire una sezione nei Musei Civici, con corredo fotografico, racconti e testimonianze. Due anni fa alcuni pezzi significativi della cella campanaria sono stati prelevati dal fossato e usati dallarchitetto Angelo Del Vecchio per realizzare il monumento in ricordo delle vittime. In seguito al crollo intervennero nomi illustri per far sì che la Torre riprendesse vita, come Vittorio Sgarbi che nel 1994 presentò una proposta di legge per la sua ricostruzione. Il progetto che la città attendeva, però, non andò in porto. Il 17 marzo 2014, a 25 anni esatti dalla tragica ricorrenza, è stato inaugurato il memoriale in ricordo delle vittime: una vasca di acqua inserita allinterno del moncone e specchi con giochi di luce che restituiscono in profondità lidea della Torre. Opera, questultima, distrutta lo scorso anno dal lancio di alcuni sassi da parte di due ragazzini.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news