LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Alto Adige. Ötzi sul Virgolo, si muove Bessone. Chance per fermare il degrado
Chiara Currò Dossi
Corriere dell'Alto Adige 21/3/2019

Caramaschi: deciderà la Provincia

BOLZANO. Il trasferimento di Ötzi sul Virgolo agita la politica. A favore del progetto della Signa holding, giudicato il migliore dai tecnici, si schierano il sindaco Renzo Caramaschi che però precisa che la decisione è della Provincia, e, indirettamente, anche lassessore ai lavori pubblici Massimo Bessone che rilancia la necessità di riqualificare il monte che domina Bolzano. Decisamente contrari invece gli ambientalisti che chiedono un piano di recupero del Virgolo attento allambiente.

Dal punto di vista architettonico il progetto è bellissimo. Ma la scelta spetta alla Provincia che non penso sia intenzionata a trasferire il Museo archeologico in cima al Virgolo spiega Caramaschi che, nonostante la convalescenza per loperazione allanca, da vero stakanovista non si fa sfuggire nulla di quanto avviene in città in sua assenza. Il Museo archeologico ha bisogno di nuovi spazi, ed è la Provincia (che lo gestisce, ndr) che deve decidere dove crearli commenta . Il Comune non centra con lindagine di mercato, anche se sarà interpellato nel momento in cui verrà presa una decisione. Dobbiamo sapere cosa ne sarà del Museo archeologico perché anche noi abbiamo problemi di spazio con quello Civico. Il progetto di ampliamento è pronto già dal 2007. Pur precisando di essere affascinato dal progetto, Caramaschi chiarisce che il trasferimento di Ötzi sul Virgolo è difficile per ragioni economiche. Alla Provincia mancano i soldi dice Caramaschi che esprime piena comprensione per la scelta del suo vice Christoph Baur di opporsi al trasloco di Ötzi.

Sulla vicende interviene anche Massimo Bessone, assessore provinciale ai Lavori pubblici che assicura che si sceglierà la soluzione migliore nellinteresse di tutti i cittadini. Bessone fornisce anche le cifre dettagliate dellindagine di mercato lasciando intendere che lofferta di Benko è parecchio vantaggiosa, quella di Athesia che ha offerto a Ötzi limmobile di via Museo decisamente sopravvalutata. I progetti sono stati valutati da esperti in materia di urbanistica, architettura e turismo e il risultato del sondaggio non è vincolante. Ma aggiunge Bessone ben venga qualsiasi progetto che serva a riqualificare la città di Bolzano, non dimenticando il degrado del Virgolo, un problema aperto ormai da 20 anni. Bessone rivela che il progetto della VivaVirgolo srl è stato valutato in 60,65 milioni: il ribasso del 18% offerto dai proponenti farebbe scendere il costo a 49,5 milioni. Il progetto di Athesia invece è stato stimato in 14,39 milioni, il prezzo offerto però è di 20,6. Ötzi è patrimonio della provincia e deve rimanere tale. Non deve essere oggetto di strumentalizzazione. Preserviamolo nellinteresse di noi tutti. Sono comunque convinto che, con il dialogo ed una discussione basata sui fatti ed ascoltando la città, troveremo la soluzione migliore conclude Bessone nella nota inviata dalla sua mail personale.

Intanto il fronte ambientalista prepara le barricate. Il trasferimento di ötzi sul Virgolo non ha senso: va creato un polo unico insieme al Museion sottolinea Thomas Brachetti del gruppo Ambiente di Bolzano. Facciamo valere anche qualche criterio museologico? O permettiamo che si tratti il nostro più grande gioiello archeologico come un manichino esposto in una vetrina per attirare clienti nei negozi circostanti? si domanda la capogruppo verde Brigitte Foppa che parla di una discussione deprimente. Con o senza Ötzi, al Virgolo serve una soluzione compatibile con la natura aggiunge Rudi Benedikter di Projekt Bozen.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news