LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mestre. Museo M9, il passivo sfiora i 5 milioni. Brunello: la perdita è un investimento
Mo.Zi.
Corriere del Veneto 21/3/2019

Approvato il bilancio. Magistro: Zingarelli ha raggiunto un risultato impensabile

MESTRE. È il primo museo che apre in Italia negli ultimi decenni, il primo in assoluto ad essere completamente digitale e per tre anni dovrà scontare i costi di avviamento di unoperazione mai tentata prima. Ieri Polymnia, la società strumentale di Fondazione di Venezia proprietaria degli immobili del distretto di via Poerio, ha approvato il bilancio 2018 dellM9 con una perdita di esercizio di 4,7 milioni di euro. Nei giorni scorsi il malcontento di alcuni dei consiglieri di amministrazione si era concentrato sopratutto sulle voci di spesa considerate eccessive: in totale 1,5 milioni di euro per gli eventi che comprendono gli oltre 500mila euro spesi per linaugurazione dello scorso 1 dicembre, i 90mila per linstallazione delle campane nel chiostro e altri eventi considerati di scarso appeal e valore simbolico da alcuni consiglieri e fortemente voluti dallamministratore delegato Valerio Zingarelli. Che ieri si è formalmente dimesso: chiuse le polemiche e le tensioni, ieri gli sono stati profusi ringraziamenti perché ha dato laccelerata decisiva ai cantieri che ha consentito di aprire lM9 a dicembre. Le dimissioni sono arrivate in un clima finalmente disteso rispetto a quello delle scorse settimane, quando in Polymnia si erano levate voci critiche. Il bilancio è stato approvato con perplessità sulle spese per gli eventi ma con fiducia nel traghettamento verso una nuova fase garantita dal presidente di Fondazione Venezia Giampietro Brunello e dal presidente di Polymnia Luigi Magistro. E con la generale, sincera constatazione che Zingarelli ha portato a compimento il progetto con uno sforzo di costi di produzione da 2,7 milioni di euro, una tantum non replicabile per spese e impegno profuso: ringraziamenti e strette di mano hanno chiuso la collaborazione. I conti sono presto detti: da dicembre a metà marzo, gli affitti e altre attività hanno portato 730mila euro (182.500 euro al mese e gli incassi dei biglietti del museo non entrano nel novero perché saranno contabilizzati nel bilancio della Fondazione M9, la cui separazione da Polymnia ha sollevato la perplessità e le dimissioni di Zingarelli); tra ammortamenti per 680 mila euro, oneri fiscali per 224 mila euro e componenti straordinari per altri 324 mila euro, dal totale di valorizzazione di 9,5 milioni di euro si arriva ad un passivo di 4,7. Negli anni precedenti il passivo è stato di 2,5 milioni e Fondazione aveva messo in conto che i primi tre anni di avviamento dellM9 comportassero ingenti spese. Forse non per ulteriori 2,2 milioni. Zingarelli ha raggiunto un risultato straordinario, fino allanno scorso impensabile, riconosce il presidente di Polymnia Luigi Magistro. M9 è un unicum nel panorama nazionale e pianificare le risorse necessarie per il suo lancio e consolidamento non è stato un processo semplice- dice il presidente di Fondazione Brunello- Crediamo fortemente nel progetto e per noi rimane immutato lobiettivo della sostenibilità da raggiungere nellarco dei prossimi 3 anni: la perdita è un investimento. Domani Fondazione deciderà a chi affidare il compito dopo Zingarelli. In evidenza cè Edmondo Pasquetti, pordenonese, esperto di comunicazione visiva aziendale e con un importante portafoglio clienti nel curriculum.



news

26-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 giugno 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news