LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caserta. LEsercito di terracotta (vero) sta per invadere la Reggia
Piero Rossano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 24/3/2019

Con le intese sugli spazi, la sicurezza dei reperti, altre questioni logistiche e non ultima la bigliettazione, agli inizi di aprile a Caserta sarà definita la mostra dellEsercito di terracotta alla Reggia. Un evento che dovrebbe aprirsi tra nove mesi e che avrà la durata di un anno. Si tratterà di reperti autentici provenienti da Xian per un prestito mai così imponente.

Napoli. Un grande evento, della durata di 10/12 mesi, che porterà per la seconda volta in Italia pezzi originali (e non riproduzioni, come accaduto anche di recente a Napoli) dellEsercito di terracotta venuto alla luce solo nel 1974 alle porte di Xian in Cina, si aprirà tra dicembre e gennaio prossimi alla Reggia di Caserta. E sarà la più imponente esposizione mai avvenuta prima in Occidente di reperti autentici provenienti dal mausoleo di Qin Shi Huang, il primo imperatore cinese (260 a.C. - 210 a.C.) che si fece seppellire con il contorno di un esercito dargilla che contava 8.000 uomini allo scopo di farsi accompagnare degnamente nellaldilà.

Ai primi di aprile una delegazione cinese, guidata dal direttore del Museo delle terrecotte di Xian e dai responsabili del Dipartimento Beni culturali della Provincia di Shaanxi sarà nuovamente a Caserta per definire nel dettaglio i termini delloperazione. Sarà ricevuta dal commissario Antonio Lampis. Si dovrà stabilire il numero di pezzi da spedire in Italia (si parla di un centinaio tra cavalieri, arcieri, cavalli, bighe trainate da cavalli, archi e frecce, suppellettili varie rinvenute nella tomba dellimperatore assieme a reperti di archeologia minuta) che varierà anche a secondo degli spazi museali da occupare (nei precedenti sopralluoghi sono state individuate le stanze al confine tra gli appartamenti storici e le aree lasciate dallAeronautica militare); affrontare il tema della bigliettazione (per visitare la mostra si corrisponderà un ticket diverso da quello per lingresso alla Reggia, che dal 1 settembre aumenterà passando da 12 a 14 euro) e soprattutto quello della sicurezza delle opere. Solo in poche altre occasioni sono giunti in Italia pezzi autentici provenienti da Xian: a Roma, a Firenze, a Milano e ancora a Roma alle Scuderie del Quirinale. Ma si trattava di pochi pezzi. Lo sforzo organizzativo per lEsercito di terracotta alla Reggia, partito esattamente un anno fa con lallora direttore Mauro Felicori e riavviato nel gennaio scorso con la visita in Cina di una delegazione casertana composta da tecnici e funzionari di Palazzo reale è, evidentemente, molto più grande e vede coinvolti il Mibac e le massime autorità culturali della Repubblica Popolare Cinese.

Nelle idee degli organizzatori dellevento, per tutta la durata dello stesso alla Reggia dovranno essere presenti sotto forma di richiamo per i visitatori anche alcune riproduzioni di arcieri e cavalieri lungo il percorso negli appartamenti storici e quello che conduce dallingresso del monumento (il cosiddetto Cannocchiale) al viale principale del parco.

Tranne la concomitanza dei tempi, non esiste nessuna relazione con i 29 accordi economico-commerciali stipulati in questi giorni - alla presenza del presidente Xi Jinping - tra Italia e Cina nellambito della nuova Via della seta. Piuttosto il progetto sinserisce nel programma bilaterale in tema di archeologia tra i due Paesi che buoni frutti ha già portato dallinizio dello scorso anno con la mostra itinerante su Pompei (Pompeii: the infinite life) delle 120 opere trasferite dal Museo archeologico nazionale di Napoli in estremo Oriente e con la firma di un protocollo dintesa per la cooperazione sulla Conservazione e Valorizzazione del Parco archeologico urbano Donghuamen. Per quanto riguarda Caserta, lobiettivo è quello di intrecciare le casualità storiche tra i due Paesi attraverso il confronto tra dinastie regali. E di coinvolgere, a proposito di nuova Via della seta, lesperienza dei Borbone a San Leucio, dove fu realizzata una filanda che inaugurò la tradizione serica ancora oggi apprezzata nel mondo.



news

22-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news