LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monza, nel quartiere dimenticato è nata la biblioteca fai da te
Riccardo Rosa
Corriere della Sera - Milano 27/3/2019

Liniziativa dei residenti di SantAlbino: in pochi giorni raccolti 500 libri

Monza. Possono fare a meno di tutto i residenti del quartiere SantAlbino di Monza, ma non di una biblioteca. A causa della sua posizione defilata, nella zona orientale della città, il rione soffre storicamente di una condizione di isolamento che in questi ultimi anni ha assunto la forma di vero e proprio abbandono. Mancano un ufficio postale e la banca, il degrado si è preso la piazza centrale e solo di recente il Comune ha realizzato un ponte ciclopedonale per consentire lattraversamento in sicurezza della circonvallazione, teatro negli anni passati di numerosi incidenti anche mortali. La lacuna più sentita, tuttavia, era quella di una biblioteca, tanto che i residenti hanno deciso di porvi rimedio autonomamente.

A gennaio il comitato di quartiere ha siglato un accordo con il Comune per utilizzare una parte degli 80 metri quadrati del centro civico di via Mameli. Lo scopo dellintesa era allestire una piccola area di scambio libri. Nel giro di poche settimane, grazie al passaparola fra i residenti, lidea è letteralmente esplosa dando vita a una biblioteca fai da te. Inizialmente volevamo solo sfruttare quello spazio per favorire lincontro fra gli abitanti del quartiere che volevano condividere qualche buona lettura spiega larchitetto Paola Sacconi, una dei responsabili del comitato . Liniziativa è stata accolta con molto entusiasmo e nel giro di poco ci siamo letteralmente ritrovati sommersi di libri. I residenti hanno lanciato un bel segnale: non potendo provvedere alla mancanza di ufficio postale e di uno sportello bancario, hanno però pensato che si poteva fare qualcosa per creare da zero una biblioteca.

Al centro civico si sono ritrovati a vivere una specie di emergenza, con pile di libri accatastati negli angoli del locale, alla quale i componenti del comitato hanno rimediato montando degli scaffali dove sistemare i testi raccolti. Da una prima stima, si tratta di oltre 500 volumi con titoli per tutti i gusti. Romanzi davventura, saggi, gialli, libri di storia e di attualità. Il funzionamento è semplice: non essendo possibile effettuare un prestito nel vero senso della parola, per poter prelevare un libro basta presentarsi al centro civico ogni mercoledì fra le 16 e le 18 e scegliere, meglio se in cambio se ne porta un altro da depositare. I responsabili del comitato si stanno dando da fare per organizzare al meglio lo spazio. Sono già state posizionate delle poltrone ed è stata installata anche una macchina del caffè. Dalla prossima settimana inizierà la fase della catalogazione e la ricerca di altri scaffali. Siamo molto contenti del risultato ottenuto prosegue Cristina Daniotti, anche lei componente del comitato . Visto il successo delliniziativa, il nostro obiettivo per il futuro è di riuscire a organizzare anche degli incontri culturali e delle letture.

Lostacolo da superare è lorario poco elastico a causa della presenza di abitazioni private sopra il centro civico, ma sono già stati avviati dei contatti con lamministrazione per chiedere una deroga.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news