LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sicilia. Pronta la rimodulazione dellassetto organizzativo del Dipartimento beni culturali
Sicilia oggi notizie, 28/03/2019

Si è svolta ieri presso il Dipartimento regionale alla Funzione pubblica la concertazione sindacale richiesta dai sindacati sulla rimodulazione dei beni culturali in Sicilia. Erano presenti fra laltro il segretario generale Maria Mattarella, i dirigenti generali della Funzione pubblica Rosalia Pipia e Sergio Alessandro, nonché gli staff degli uffici di gabinetto coinvolti. Il procedimento di rimodulazione allordine del giorno riguarda tutta la macchina regionale, ma ieri intanto è stata definita la parte che riguarda il settore strategico dei beni culturali sul quale la Regione siciliana ha competenza specialistica.

La nuova macchina amministrativa prevederà 184 postazioni dirigenziali contro le attuali 208. Si tratterà di 2 aree, 44 servizi e 138 unità operative (attualmente esistono 1 area, 39 servizi e 168 unità operative).

Ma, al di là dei numeri scrive in una nota il sindacato maggiormente rappresentativo della regione siciliana, il Cobas/Codir ciò che sembra essere cambiata è la filosofia che ispira il modello organizzativo che addesso tornerà in giunta regionale per varare il relativo regolamento attuativo che verrà a sua volta inviato al CGA per la sua definizione.

Nella nostra proposta siamo partiti da un fatto inconfutabile sottolinea Michele DAmico, responsabile regionale dei beni culturali per il Cobas/Codir: nel Mezzogiorno dItalia si concentra oltre la metà delle aree archeologiche nazionali (52,8%) e una su tre (32,6%) si trova in Sicilia e Sardegna; così prosegue DAmico abbiamo proposto, in linea con quanto aveva previsto il compianto assessore Sebastiano Tusa, una visione organizzativa del sistema dei beni culturali rivolta al cambiamento eallefficientamento del modello organizzativo

Non ci si può fermare sottolinea Fabrizio Masi, responsabile per larea della dirigenza del Cobas/Codir alla semplice riorganizzazione amministrativa degli uffici, il governo regionale, terminato il confronto con i sindacati su tutti i settori, deve passare immediatamente alla fase più importante che è quella di programmare un sistema dei beni culturali siciliani adeguato alle reali esigenze organizzative a incominciare dalla necessaria dotazione di personale.

Il Governo Regionale aggiunge il sindacalista Michele DAmico, insieme ai segretari generali del Cobas/Codir Dario Matranga e Marcello Minio dovrà prendere quanto prima atto che il piano triennale dei fabbisogni del personale per il 2018-2020 (1977 unità) non è assolutamente adeguato: occorre, quindi, un rapido duplice piano di riqualificazione e riclassificazione del personale regionale e il successivo bando di concorsi di personale tecnico.

Le maggiori carenze di personale conclude la nota del sindacato Cobas/Codir si concentrano tra le categorie degli Istruttori Direttivi (categoria C, in particolare nel settore della vigilanza e della tutela che è necessario nella gestione dellapertura al pubblico dei siti archeologici e museali) e tra i Funzionari Direttivi (categoria D) e Istruttori Direttivi (categoria C) che costituiscono la struttura portante della redazione di atti amministrativi sostanziali per tutta la gestione del settore che le leggi vigenti e il codice dei beni culturali attribuiscono unicamente alla Regione Siciliana.

https://www.siciliaogginotizie.it/2019/03/28/beni-culturali-sicilia-pronta-la-rimodulazione-dellassetto-organizzativo-del-dipartimento-beni-culturali/


news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news