LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nel decreto crescita sventato il pericolo del "silenzio-assenso" per i beni culturali
Giuliano Volpe
The Huffington Post 5/4/2019

La versione del "decreto crescita" approvata dal Consiglio dei Ministri il 4 aprile non contiene la norma sul "silenzio-assenso" per i lavori edili relativi a immobili dichiarati di interesse culturale ai sensi del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio.

Il ministro Alberto Bonisoli, accogliendo e facendo proprie le preoccupazioni espresse da più parti (da Sergio Rizzo su Repubblica, da Italia Nostra, da Stefano Miliani su Globalist, e da altri ancora) e manifestate da chi scrive anche in questa sede, si è opposto e ne ha chiesto e ottenuto lo stralcio.

Un'ottima notizia da salutare con favore esprimendo pieno apprezzamento al ministro Bonisoli, che ha anche confermato l'impegno a procedere a nuove assunzioni nel MiBAC. Come giustamente ha affermato:

"Rimane l'importanza di assicurare che i cittadini abbiano risposte in tempi brevi e prevedibili. Per questo lavoriamo per assumere le persone che mancano alle soprintendenze che non riescono a lavorare le pratiche".

Mi permetto di ribadire al ministro la necessità di prevedere forme migliori di reclutamento del personale tecnico-scientifico (non con improbabili quiz e i compiti scritti che non sempre consentono di valutare la qualità, le attitudini e le caratteristiche dei candidati) e di puntare a un reclutamento sistematico, continuo, con concorsi possibilmente annuali, sulla base di una rigorosa programmazione.

E inoltre di dotare il MiBAC, anche di un potente e moderno sistema informativo territoriale nazionale, continuamente implementabile, interoperabile con i sistemi regionali (come nel caso della Carta dei BC della Regione Puglia), capace di censire e monitorare l'intero patrimonio culturale. E, soprattutto, è necessario rafforzare le soprintendenze uniche territoriali, e valorizzare le competenze tecnico-scientifiche, arginando il processo di burocratizzazione che al contrario il suo progetto di riorganizzazione del MiBAC rischia di sviluppare.

Servirebbe anche un grande impegno nella formazione del personale, compresi i dirigenti (dando un ruolo specifico in tal senso alla Scuola Nazionale del Patrimonio, anche in collaborazione con le Università), anche per favorire un profondo cambiamento di mentalità che faccia sentire il MiBAC e tutte le sue strutture periferiche (soprintendenze, musei, biblioteche, archivi, eccetera); un vero "servizio pubblico essenziale", sempre più vicino ai cittadini, alle comunità locali, agli enti locali, in quello spirito di dialogo, collaborazione e condivisione indicato dalla Convenzione di Faro, la cui ratifica il Parlamento purtroppo continua a rinviare.

Ma oggi festeggiamo un pericolo scampato.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news