LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei in trasferta allErmitage: duecento opere in mostra
Gabriele Bojano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 11/4/2019

Pompei. Duecento opere provenienti dal Mann e dal Parco Archeologico in esposizione a San Pietroburgo

Un anno fa i cinesi, ora i russi. Pompei, con le sue straordinarie testimonianze di vita e cultura giunte intatte fino a noi, non smette mai di stupire anche allestero. Dal 18 aprile al 23 giugno quasi 200 opere tra affreschi, statue, mosaici e oggetti di uso comune selezionati nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e del Parco Archeologico di Pompei saranno in mostra al Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. Un vero e proprio evento, che segue di un anno le cinque mostre itineranti a cura del Mann che hanno raccontato lantica città romana sommersa dai lapilli e dalle ceneri del Vesuvio nel 79 d. C. al popolo cinese, frutto dellaccordo di collaborazione sottoscritto nel 2017 tra le due istituzioni campane e il museo russo. Non è un caso che nei giorni scorsi proprio dallErmitage di San Pietroburgo, dopo un lungo viaggio per terra e per mare, sono giunte fino al Mann di Napoli le Tre Grazie , il gruppo scultoreo più noto di Antonio Canova, che domenica scorsa ha fatto registrare davanti al museo lunghe file di visitatori.

Tornando alla mostra in allestimento a San Pietroburgo, Pompei. Dei, uomini, eroi, organizzata allErmitage dal Dipartimento di Antichità Classiche, guidato da Anna Trofimova, e per la parte italiana da Paola Rubino De Ritis, Valeria Sanpaolo e Luana Toniolo, con la direzione scientifica di Paolo Giulierini direttore del Mann, dallex sovrintendente di Pompei Massimo Osanna e Alfonsina Russo, direttrice ad interim del Parco Archeologico, presenta una selezione di oggetti duso comune riemersi durante gli scavi (crateri in bronzo, suppellettili in vetro e ceramica, pentole e padelle) che consentono di ricostruire le usanze, i commerci, le attività artigianali e quelle quotidiane. La sezione della mostra dedicata agli uomini.

Mentre gli dei e gli eroi non sono solo quelli presenti nei decori e nelle opere di edifici pubblici come limponente Erma di Mercurio dal Tempio di Apollo o il Busto di Giove dal Capitolium, dedicato a Giove, Giunone e Minerva, entrambi in prestito dal Mann, ma anche e soprattutto allinterno delle mura domestiche, nei Larari, nelle cucine e negli Atri. Tra i reperti di maggiore raffinatezza prestati per loccasione, oltre ai ricchi arredi in marmo per i giardini delle domus pompeiane recanti a rilievo raffigurazioni teatrali e gli affreschi, elmi e cnemides in bronzo, decorati con scene mitologiche, spicca lassoluto unicum del Vaso blu in vetro blu e cammeo proveniente dal Mann e scoperto dai Borbone nel 1837 nella necropoli di Pompei, e le astre in vetro cammeo di Arianna e Dioniso e Arianna dal Parco Archeologico di Pompei.

Insomma la grande sala del Manege del Piccolo Ermitage (un palazzo a due piani eretto accanto al Palazzo dInverno, antica residenza imperiale dei Romanov, e al Nuovo Ermitage, il primo palazzo in Russia a venire espressamente costruito per ospitare le collezioni del museo) si appresta a diventare scrigno prezioso di tesori di inestimabile valore.

Non è la prima volta che Pompei arriva in Russia: gli zar e le classi aristocratiche hanno sempre manifestato un grande interesse per la città sepolta dalla lava, interesse testimoniato anche dalla presenza di un nucleo di antichità pompeiane allErmitage e dal gusto alla pompeiana riscontrabile nelle decorazioni di palazzi, suppellettili e nella letteratura della Grande Madre Russia. Con questa mostra il legame diventa ancora più stretto



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news