LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vitruviano verso la Francia, ok di Bonisoli
Corriere del Veneto 16/4/2019

Dopo lungo silenzio, il ministro ai Beni culturali Alberto Bonisoli torna a parlare del possibile trasferimento dellUomo Vitruviano di Leonardo al Louvre di Parigi. E si conferma favorevole.

VENEZIA. Noi stiamo ragionando ormai da qualche settimana con il mio collega francese su quello che possiamo fare per dare una mano anche ad altri Paesi europei, tra cui la Francia, per celebrare al meglio quello che è un nostro orgoglio nazionale.

Dopo tanto silenzio, il ministro ai Beni culturali Alberto Bonisoli torna a parlare del possibile trasferimento dellUomo Vitruviano di Leonardo al Louvre di Parigi. Sibillina ma non troppo, la dichiarazione del politico grillino non lascia molti dubbi sulla decisione finale, che dovrebbe consegnare il prezioso disegno in mani francesi nel prossimo autunno. La risposta alle domande del Corriere di Torino , sul futuro dellopera custodita alle Gallerie dellAccademia, è avvenuta ieri nel capoluogo piemontese, in occasione dellinaugurazione della mostra che la città ha dedicato allartista rinascimentale. Era la seconda nello stesso giorno, dopo che in mattinata a Vinci aveva presieduto -assieme al presidente della Repubblica Sergio Mattarella- alle celebrazioni dedicate a Leonardo in occasione del cinquecentesimo della morte. Un rapporto, quello del genio toscano con la Francia, che sta servendo per recuperare le relazioni con il Paese dOltralpe, messe a dura prova dagli scontri politici degli ultimi mesi. E il Capo dello Stato, che non ha mai nascosto di avere a cuore il ripristino del dialogo, ha colto loccasione per annunciare che il prossimo 2 maggio, ad Amboise, con il presidente della Repubblica francese Macron renderò omaggio alla tomba di Leonardo da Vinci, definito un protagonista assoluto della scena europea. Così, nonostante il parere contrario espresso dalle due esperte del museo lagunare, e le tante precauzioni poste dal Soprintendente dellOpificio delle Pietre dure, è molto probabile che lUomo Vitruviano prenda il volo per la Ville Lumière.

Lufficialità ancora non cè e non è previsto che arrivi neppure oggi, quando Bonisoli inaugurerà la mostra alle Gallerie dellAccademia, di cui il disegno è protagonista assoluto. Il protocollo prevede solo un discorso di circostanza al taglio del nastro dellesposizione che dal 17 aprile e fino al 14 luglio permetterà al grande pubblico di ammirare lopera. Unoccasione assolutamente da non perdere: era dallExpo del 2015 che il prezioso manufatto non veniva esposto e, nel caso venisse concesso al Louvre, passeranno altri dieci anni prima che possa uscire nuovamente dal cassetto dove dovrà riposare al buio. Un periodo doppio rispetto ai cinque anni di routine a causa della duplice esposizione a Venezia e a Parigi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news