LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo, i quadri di Modigliani erano falsi: sequestro dopo la mostra a Palazzo Bonocore
Romina Marceca
La Repubblica - Palermo 18/4/2019

Indagati a Roma e a Spoleto l'organizzatore della mostra e il presidente dell'istituto Amedeo Modigliani. Le due opere avrebbero fruttato 9 milioni.

Erano stati esposti a Palazzo Bonocore per una mostra su Modigliani inaugurata nel novembre scorso. "Donna col capello" e "Hannelore", due volti di donna, erano in realtà due dipinti falsi. Lo hanno scoperto i carabinieri del comando Tutela patrimonio culturale che hanno sequestrato i due dipinti falsamente attribuiti al maestro Amedeo Modigliani lo scorso 31 marzo, al termine della mostra a Palermo.

Le indagini dei militari del reparto operativo - sezione falsificazione ed arte contemporanea – si sono concentrate sulle poche opere reali esposte all’interno della mostra che proponeva principalmente un percorso artistico basato su proiezioni fotografiche multimediali di alcuni capolavori del maestro livornese.

I due quadri sono stati reputati falsi secondo alcuni pareri preliminari rilasciati da esperti d’arte di rinomata professionalità. Gli accertamenti sulla documentazione (certificati di autenticità e provenienza) hanno messo in luce che si trattava di fogli privi di autorevolezza dal punto di vista scientifico e pieni di passaggi contraddittori.

La procura di Palermo ha così chiesto e ottenuto il sequestro dei due dipinti: dipinto olio su tela cm 65x70 titolato “Hannelore”, provenienza eredità giacente del Tribunale Civile di La Spezia; dipinto olio su tela cm 62,5 x 40 titolato “Donna con cappello”, provenienza proprietà privata di una famiglia di Reggio Emilia.

Nel frattempo a Roma e a Spoleto sono state perquisite le abitazioni e gli studi del presidente dell’istituto Amedeo Modigliani di Spoleto (procacciatore delle due opere), Luciano Renzi, e del curatore della mostra (autore anche delle certificazioni di autenticità), Alberto D'Atanasio. Entrambi sono indagati per il reato di contraffazione di opere d’arte.

Nel corso delle perquisizioni sono state trovate anche la documentazione relativa all’organizzazione della mostra e alla provenienza delle opere sequestrate. Sotto sequestro sono finiti anche materiale informatico e 27 beni d’arte di pregio verosimilmente contraffatti (di cui 3 opere grafiche di Modigliani e 24 dipinti di Picasso, Chagall, De Nittis, Boldini, Dalì e Guttuso) nascosti all’interno di una macchina di uno degli indagati, su cui sono in corso ulteriori accertamenti.

Secondo un calcolo, le due opere false se messe in commercio come autentiche avrebbero fruttato 9 milioni l'una mentre gli altri falsi avrebbero potuto far guadagnare ai due indagati fino a 5 milioni.

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/04/18/news/palermo_i_quadri_di_modigliani_erano_falsi_sequestro_a_palazzo_bonocore-224361952/


news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news