LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Genova. Palazzo Spinola senza custodi, museo chiuso nelle feste
MICHELA BOMPANI
Repubblica-Genova, 19/04/2019

La pianta organica ne prevede 85, ma in servizio sono rimasti in 53. Elisabetta Piccioni, direttore a interim: Situazione sempre più critica



A Pasqua e Pasquetta, la galleria nazionale di Palazzo Spinola rimarrà chiusa per mancanza di personale. Nell'intero complesso Palazzo Reale-Palazzo Spinola, i due musei nazionali di Genova, ovvero direttamente dipendenti dal Ministero dei Beni culturali, mancano 32 custodi. La pianta organica ne chiederebbe 85, ma anno dopo anno il turn over ha ridotto il personale addetto alla vigilanza a 53 unità, di cui diverse beneficiano della legge 104. Insomma manca il 40% dei custodi per far funzionare normalmente il museo. E, a leggere tutta la pianta organica del complesso museale, le cose non sembrano andar meglio: su un totale di 117 unità previste, ne sono rimaste in servizio 69: quasi la metà.
Nelle scorse ore si è svolto l'ennesimo, teso, vertice tra Elisabetta Piccioni, segretario regionale Ministero per i Beni Cultura, direttore ad interim di Palazzo Reale e Palazzo Spinola e del Polo museale della Liguria e i sindacati dei lavoratori proprio per organizzare i turni di lavoro per questi ponti di primavera, Pasqua e 25 aprile, che porteranno in città turisti e visitatori nelle sale, che potrebbero andare in crisi.

"La situazione è critica, non possiamo più stabilire un orario fisso, più volte in un mese dobbiamo cambiarlo proprio perché non c'è personale sufficiente per garantire l'apertura o l'apertura completa - spiega Piccioni - dobbiamo spesso "trasferire" lavoratori da Palazzo Spinola a Palazzo Reale, o viceversa, per consentire comunque aperture o la sola vigilanza, come accadrà a Pasqua e Pasquetta". Infatti, paradossalmente, a Palazzo Spinola ci saranno, nei giorni pasquali, tre custodi, ma sono il numero indispensabile per garantirne la sicurezza, insufficienti per consentirne l'apertura, come spiega la segretaria regionale del Mibac.

"Non avevamo neppure un numero di custodi sufficienti per garantire la sicurezza - ammette Piccioni - e abbiamo dovuto fare ricorso, come spesso accade, a un'azienda di vigilanza privata", e tutto questo per garantire il museo, nonostante sia chiuso. Non solo i custodi non sono sufficienti e lavorano in condizioni di stress, non solo la direttrice impiega moltissimo tempo ad architettare l'organizzazione del lavoro, ma pure i turisti si trovano spesso davanti alla portone di legno, poiché neppure Palazzo Reale non è in grado di aprire tutte le sue sale, lasciando dunque insoddisfatti i visitatori. "Palazzo Reale è diventato un museo a geometria variabile - spiega Piccioni - con tre custodi garantiamo l'accesso al solo Appartamento del Principe, con quattro custodi in servizio apriamo anche il Museo, con cinque addetti alla vigilanza, poi, apriamo anche la visita alle mostre temporanee. Non sempre possiamo assicurare tutta l'offerta, capita spesso che dobbiamo ridimensionarla, e sono sempre di più i visitatori che arrivano qui per visitare la nota Galleria degli Specchi, e invece non è possibile, perché quel giorno l'abbiamo dovuta tenere chiusa, per mancanza di personale".

Del resto il problema dell'organico, cui si dovrebbe occupare il Ministero dei Beni culturali è annoso: "Sono entrato come direttore del Palazzo Reale nel 1992 e il primo problema che mi è stato posto è stato quello della carenza dei custodi - spiega Luca Leoncini, direttore delle collezioni di Palazzo Reale - i concorsi sono stati fatti, nel tempo, ma non sono stati sufficienti a sostenere il turn over e il reclutamento viene fatto direttamente dal ministero. Abbiamo le mani legate ma non riusciamo davvero ad assistere, pur cercando di ovviare in ogni modo, e con l'aiuto stesso dei lavoratori, o ricorrendo alle cooperative esterne, anche se questo rappresenta un costo diretto ulteriore per il museo, non c'è mai stata una mancanza così grave di personale, tanto da dover chiudere i musei". Anche per l'intero Polo museale ligure si ripresenta lo stesso problema, con aree davvero in sofferenza: in servizio c'è la metà dei custodi necessari. Sarebbero necessarie 69 persone, lavorano solo in 38. Così come è dimezzato il personale complessivo del Polo: previste 87 unità, sono operative solo 49.

https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/04/19/news/palazzo_spinola_senza_custodi_museo_chiuso_nelle_feste-224396336/


news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news