LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzo Madama. Dopo Curto, ora spunta il nome del prof Giovanni Villa
P. Mor.
Corriere della Sera - Torino 20/4/2019

La partita per la successione di Guido Curto alla guida di Palazzo Madama è ancora tutta da giocare, ma è già totonomi. Se, come da lui auspicato, si immaginava la promozione di una delle due conservatrici storiche, Simonetta Castronovo o Clelia Arnaldi di Balme, spunta ora un altro nome. Si tratta di Giovanni Carlo Federico Villa, torinese, docente allUniversità di Bergamo, che proprio di recente ha collaborato con Palazzo Madama. Il 21 febbraio, infatti, ha inaugurato al Palazzo Reale di Milano una mostra da lui curata su Antonello da Messina, che include anche il celebre Ritratto duomo conservato nel museo torinese. Nel suo curriculum figura però anche unesperienza finita male, alla direzione dei Musei Civici di Vicenza, quando unindagine per abuso dufficio, partita nel 2017 per una questione che ha coinvolto anche il cda, lo ha portato alle dimissioni. Ma quello di Villa sarebbe un nome esterno che non dovrebbe cambiare gli equilibri di Palazzo Madama. Limpegno del professore, infatti, non potrebbe essere a tempo pieno, dato che difficilmente lascerebbe la sua cattedra a Bergamo, dando quindi ampio spazio operativo a chi già lavora da tempo al museo, come i conservatori. Al momento, però, è ancora tutto da decidere, perché Guido Curto è in carica finché non darà le dimissioni, per poi firmare come direttore del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude. Non sono ancora chiare le tempistiche, perché si attende un passaggio con lassemblea dei soci, a quel punto la Fondazione Torino Musei deciderà come muoversi. Lipotesi di una nomina diretta è possibile, come accaduto alla Gam lo scorso anno, quando Riccardo Passoni è stato nominato pro tempore al posto di Carolyn Christov-Bakargiev, che ha deciso di dedicarsi solo al Castello di Rivoli. Ma in altre occasioni era stata intrapresa la strada del bando. La cosa certa è che il prossimo direttore di Palazzo Madama dovrà confrontarsi con una situazione difficile, di un museo che fra il 2016 e il 2018 ha perso circa 100.000 visitatori (pur restando su cifre superiori al 2015) e che in questo momento sta affrontando il restauro della facciata. La Fondazione Torino Musei, che gestisce ledificio, vive a sua volta un periodo di incertezza dato dalle difficoltà finanziarie che hanno portato al previsto allargamento al Piemonte, con un cambio di statuto tuttora al vaglio del Comune di Torino.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news