LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le 'rovine' delle terme fanno paura ai residenti
Monica Dolciotti
Il Telefrafo - Livorno 26/4/2019

Livorno - Sulle rovine dellottocentesco casa colonica, è sorto un edificio sormontato da una torre, diventato parte integrante dello stabilimento termale delle Acque della Salute in piazza Dante. Qui hanno avuto sede, agli inizi del900 gli uffici amministrativi della società che gestì lo stabilimento termale. Poi negli anni70 e anni80 gli alloggi dei dipendenti dello stabilimento della Coca Cola.

Oggi questo edificio, che appartiene alle imprese Cagliata e Bottoni, è in disuso e in balia di vandali, senza tetto, spacciatori e tossicodipendenti. Nelle vicinanze abitano diverse famiglie, allarmate per questa situazione di degrado e pericolo, che rischia di diventare unemergenza vera e propria.

Allinterno del vecchio immobile, tra i cumuli di rifiuti di ogni tipo abbandonati, martedì 23 aprile cè stato un incendio; spento dai vigili del fuoco. Una donna che abita accanto al complesso termale, Lucia Gori, alla vista del fumo e impaurita per lacre odore prodotto dal rogo, è uscita in strada e ha fermato una pattuglia dei carabinieri che stava passando di lì e ha chiesto aiuto. Sul posto sono intervenuti anche i vigili urbani.

Noi residenti di piazza Dante e via Orosi ha detto Lucia e con lei i vicini abbiamo paura. In questo edificio abbandonato ci vicino senza tetto in condizioni di igiene e sicurezza assolutamente precarie. Basti vedere lennesimo incendio che cè stato. Ma qui trovano rifugio anche spacciatori e tossicodipendenti. Basta contare le centinaia di boccette con il metadone e le siringhe abbandonate nel cortile recintato dello stabile, facilmente aggirabile. Chiunque può entrate.

Si domandano i cittadini: I proprietari cosa fanno? Stanno a guardare, ho hanno intenzione di rendere definitivamente inaccessibile e sicuro questo immobile? Il Comune a sua volta perché non gli intima di prendere provvedimenti, prima che accada una tragedia?.

Larchitetto Riccardo Ciorli, funzionario del ministero dei beni culturali, esprime la sua forte preoccupazione per lo stato in cui versa tutto il complesso monumentale al quale appartiene ledificio con la torre, un tempo sede degli uffici amministrativi. Lancia poi un allarme: Va bene tenere pulito allinterno del complesso termale, ma bisogna fare attenzione alla presenza delle polle dacqua sotterranee, che ancora esistono mette in guardia Ciorli perché possono compromettere la stabilità del terreno. Le polle delle acque termali sono 5 ed erano collegate ad altrettante fontanelle, dalle quali si attingeva la famosa acqua purgativa.

https://www.iltelegrafolivorno.it/cronaca/rovine-terme-1.4559305


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news