LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ravello, il Festival punta sul nazionalismo
A. A.
Corriere del Mezzogiorno - Campania 30/4/2019

Il commissario Felicori: Sarà palcoscenico dItalia. De Luca e lassenza del sindaco: Tutti polemici

NAPOLI. La 67ma edizione del Festival di Ravello torna alla nostalgia del 900, alla celebrazione del sinfonismo nazionale e dei talenti nostrani, assieme al recupero di un rinnovato protagonismo dei Conservatori campani e, soprattutto, del teatro San Carlo di Napoli.

Il respiro internazionale delle passate edizioni si assottiglia per fare spazio alla centralità dellOrchestra Italia. Del resto, il commissario della Fondazione, Mauro Felicori, aveva messo da subito le mani avanti, dato il ritardo accumulato: Abbiamo immaginato Ravello come palcoscenico dellItalia. Ringrazio il presidente della Regione De Luca per la fiducia, e posso dire che non ho mai ricevuto pressioni o ingerenze.

La sovrintendente e il direttore artistico del San Carlo, Rosanna Purchia e Paolo Pinamonti, hanno pienamente condiviso il nuovo corso. Abbiamo avuto il coraggio della rivoluzione hanno commentato a margine della conferenza stampa e la vera novità è che il programma del Festival questa volta non si è avvalso del contributo degli agenti, ma abbiamo fatto tutto da soli, grazie al patrimonio di relazioni personali.

E il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino che ha confermato la sua assenza polemica contro Felicori podestà? Oggi, in Italia, fanno tutti una polemica ha commentato De Luca . Poi, che la faccia pure Salvatore Di Martino, cosa vuole che le dica? Penso che ci chiariremo presto.

I due milioni del Por ci sono. Ma Felicori ha tenuto a sottolineare che il budget sarà di poco inferiore a quello degli altri anni poiché una parte dei fondi sarà riservata alla destagionalizzazione, vale a dire alle attività promosse da aprile a novembre. Non ci sarà soltanto la musica ma serate scientifiche, ad esempio, e immaginando un festival-sistema ha aggiunto il commissario ed ex direttore della Reggia di Caserta ci si può aprire alla danza, al teatro, alla storia, alla filosofia, al design. La proposta di un festival di lunga programmazione ha ricevuto il sostegno del governatore: Occorre utilizzare al meglio lauditorium Oscar Niemeyer e villa Rufolo. La Regione cè e, dopo questa edizione, lavoreremo a una strutturazione permanente anche nellorganizzazione.

Il governatore, di ritorno da Caserta, ha tenuto a lanciare un appello al Governo perché nomini il nuovo direttore del complesso vanvitelliano altrimenti saranno vanificati tutti gli sforzi fatti finora ed è tornato sulla necessità di riequilibrare i contributi delle istituzioni per il San Carlo: Finanziamo con 7 milioni di euro, che diventeranno 9, i lavori di recupero di San Pietro a Majella. La Regione non può fare tutta da sola.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news