LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Grande Brera, un passo falso via laltro
Giangiacomo Schiavi
Corriere della Sera - Milano 7/5/2019

Nel destino di Brera, Palazzo Citterio era lultima delle incompiute, il lato mancante che impediva di aggiungere laggettivo Grande a una Pinacoteca di livello europeo, costretta a nascondere negli scantinati tesori darte di grande valore. Ci deve essere una qualche fatwa o antica maledizione che incombe sul museo se oggi, dopo il fallimentare progetto firmato dallarchitetto Sterling e il lungo immobilismo che ha condizionato lintero sistema Brera, dallAccademia allOrto botanico, si fa un passo indietro dopo che ne era stato fatto uno in avanti, o almeno così sembrava per le varie Soprintendenze che si sono succedute negli ultimi anni. Ma forse anche questo era un passo falso, un altro spreco di milioni dopo i 40 miliardi di lire buttati al vento nel 1991, se il direttore Bradburne decide di rimettere tutto in discussione, presentando un controprogetto che prevedere modifiche strutturali alledificio e tempi di consegna più lunghi. Quarantacinque anni dopo lappello alla realizzazione della Grande Brera e gli sforzi dellilluminato sovrintendente di allora, Franco Russoli, Milano è ancora alle prese con il rebus bekettiano di un restauro, invocato e atteso come la venuta di Godot. Le parole del direttore manager Bradbourne, in scadenza di contratto ma felicemente adottato da Milano per il pragmatismo che ha tolto un po di polvere a Brera, sono una sentenza che avvalora certe critiche espresse con durezza da un ex assessore e critico darte come Philippe Daverio.
Ieri Bradburne ha portato le sue correzioni, imprescindibili, per poter collocare adeguatamente opere che non potrebbero essere traslocate per errori vistosi di progettazione. E ha messo anche le mani avanti, sia per il prolungamento del mandato sia per una sua rimozione, ventilata da chi nel governo non vuole direttori stranieri nei musei italiani. Che su Palazzo Citterio si stia giocando una partita politicamente rischiosa è evidente. Ed è normale che la Sovrintendenza si difenda, affermando che tutti erano al corrente, che i lavori erano finiti e che non si spiegherebbe un altro anno di cantiere. Toccherà al ministro Bonisoli dirimere la querelle, se non si vorranno far volare altri stracci sulla testa di Brera. Ma il sindaco e il Comune non possono restare a guardare: Brera è patrimonio della città. A meno che si voglia fare di Palazzo Citterio un museo autonomo e di Brera qualcosa a parte. Due debolezze in una. Ma questa è unipotesi che nessuno auspica.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news