LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I restauri svelano un Theatrum nelle sale del Castello di Masino
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 7/5/2019

Paesaggi che ricompaiono sulle pareti, colonnati in trompe-loeil e un albero genealogico dei Savoia, datato 1682, voluto da Madama Reale Giovanna Battista di Nemours. Sono i tesori che emergono dai saggi effettuati negli ultimi mesi al Castello di Masino. Il gioiello architettonico di Caravino, acquisito nel 1988 dal Fai, si prepara a svelare le sue meraviglie. Il Fondo Ambiente Italiano, infatti, ha appena concluso la prima fase di analisi e si prepara a dare il via al progetto esecutivo, che riguarderà 2 mila metri quadrati di pareti.

Nei prossimi mesi saranno definiti gli interventi di restauro agli affreschi del nucleo seicentesco: il Salone dei Savoia al piano nobile, il Salone degli Stemmi, la Sala dei Gobelins e la Sala del Biliardo al piano terra.

La svolta è arrivata grazie a un intervento di Deutsche Post Foundation, che ha donato un milione di euro. Il Fai ha avuto cura del Castello di Masino al punto da trovare il modo di fare progetti di ricerca e studio spiega Luisa Papotti, soprintendente di Torino . Nessuno può pensare che la salvaguardia dipenda solo dalla Soprintendenza, per noi il Fai è un partner amichevole e importante.

Dal momento dellacquisizione, infatti, il fondo ha investito 16 milioni di euro su Masino, con interventi strutturali per la messa in sicurezza delledificio, diventato così fruibile al pubblico.

Abbiamo dovuto rifare gli impianti e i tetti aggiunge Marco Magnifico, vicepresidente Fai e oggi possiamo occuparci della pelle. Sarà una navigazione lunga e perigliosa ma porterà incontri e sorprese. I lavori effettivi partiranno a ottobre e andranno avanti di pari passo con le ricerche dellarchivio e della biblioteca del castello. E i cantieri saranno aperti al pubblico. Saranno predisposti ponteggi più accessibili spiega Francesca Fossati, dellufficio restauro e conservazione del Fai con doppi ripiani e ingressi guidati. Nel Salone dei Savoia, poi, stanno emergendo degli stemmi sulla volta, che sarebbe affascinante poter vedere da vicino.

Proprio questo Salone, peraltro, sembra essere il più promettente. Gli affreschi in parte già svelati dai saggi, durante le rimozioni di pittura effettuate con il bisturi, sarebbero ispirati al Theatrum Sabaudiae, con vedute di Cuneo, Ceva, Alba e Fossano, oltre a paesaggi della Savoia. In alcuni casi ipotizza Francesca Fossati si può pensare che il restauratore sia a disposizione del pubblico, per far vedere il lavoro in corso, sarebbe affascinante.



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news