LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze in lutto, Fratelli Alinari lascia la sua sede storica
Rassegna Sindacale 9/5/2019

La raccolta di positivi, negativi, libri e apparecchi fotografici è conosciuta nel mondo per la sua rilevanza culturale. Il 60 per cento dei dipendenti perderanno il lavoro. Sindacati e lavoratori chiedono garanzie. Qualche speranza dalla Regione Toscana.

Un pezzo di storia fiorentina che se ne va. LArchivio della Fratelli Alinari dal 30 giugno 2019 non sarà più presente nella sua sede storica, nel largo omonimo della città toscana. L'attuale proprietà, infatti, ha venduto l'immobile. Per il patrimonio invece, oggetto anchesso di trattativa per la vendita, il trasloco è già in atto e coinvolge direttamente gli stessi dipendenti, in attesa di una nuova sede. La raccolta Alinari di positivi, negativi, libri e apparecchi fotografici, per la conservazione della quale non sono mai stati destinati contributi pubblici, è conosciuta nel mondo per la sua rilevanza culturale.

L'attenzione delle istituzioni si è oggi chiaramente espressa con atto di notifica da parte della Soprintendenza Archivistica per la Toscana che ha dichiarato il patrimonio Alinari un unicum di interesse storico e culturale sia a livello nazionale che internazionale, si legge in una lettera dei dipendenti della Fratelli Alinari Idea e della Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della fotografia.

Vogliamo rendere pubblicamente noto che, dopo una profonda e lunga crisi aziendale, siamo oramai agli atti formali che, per circa il 60% delle lavoratrici e dei lavoratori della Alinari, contengono la certezza di una cessazione dei rapporti di lavoro in tempi brevi scrivono ancora i lavoratori . Richiediamo pertanto che, ad ogni livello, si possano ricercare e trovare soluzioni che aiutino il proseguimento delle molteplici e possibili attività produttive con la prospettiva di salvaguardare professionalità acquisite e posti di lavoro.

Rispetto alla sorte dei lavoratori, si legge in una nota di Beppe Luongo, segretario della Slc Cgil Firenze, abbiamo, anche recentemente, siglato accordi, necessariamente difensivi, per la migliore tutela sindacale possibile in uno scenario che è simile a una progressiva dismissione delle attività, al netto di una parte residuale e temporanea, e anche oltre la volontà della proprietà attuale.

L'unica speranza di un recupero ampio delle attività produttive possibili, aggiunge Luongo, resta accesa in capo alla Regione Toscana, grazie alla scelta di attivarsi per l'acquisizione del patrimonio Alinari. Se ciò andrà a buon fine, come è auspicabile, la Regione potrà quindi concretamente avviare le procedure per un bando pubblico che lo renda nuovamente fruibile.

Nonostante le lavoratrici e i lavoratori stiano vivendo questa difficile situazione lavorativa, l'attuale proprietà ha confermato la volontà di proseguire con la gestione delle immagini, da sempre parte significativa dell'attività aziendale. Vogliamo domandarci pubblicamente quali saranno le sorti del patrimonio e, soprattutto, delle risorse umane che da anni si sono occupate della sua valorizzazione, sviluppando con esso un forte rapporto identitario, si chiedono infine i dipendenti.

https://www.rassegna.it/articoli/firenze-in-lutto-fratelli-alinari-lascia-la-sua-sede-storica


news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news