LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Addio al padre della Piramide del Louvre
Stefano Bucci
Corriere della Sera 17/5/2019

Ieoh Ming Pei, tra i grandi dellarchitettura moderna

In Italia ha firmato il nuovo Pirellone di Milano

Le scrivo a nome di Mr Pei. Mi spiace moltissimo, ma larchitetto da almeno quattro anni non concede più interviste, né di persona né tantomeno via email. Tutto quello che continua a apparire sui giornali è cosa vecchia. Era il 24 settembre 2013 e la risposta, gentilmente piccata, della storica assistente Nancy Robinson non ammetteva repliche e, allo stesso tempo, confermava le voci sulla salute malferma di uno dei grandi padri dellarchitettura moderna, Ieoh Ming Pei, scomparso ieri a 102 anni, dopo un lungo ritiro, più o meno volontario, per motivi di salute e di contrasti con i (due) figli a cui era andata la gestione dello studio. Cinese naturalizzato americano (era nato a Canton il 26 aprile 1917) Pei è stato letteralmente, anche per i non addetti ai lavori, luomo che ha cambiato il Louvre, e il modo di intendere i musei, con una Piramide: quella realizzata tra il 1983 e il 1989 in cemento, vetro, acciaio che oggi definisce e caratterizza il nuovo ingresso del museo parigino, capace di accogliere nove milioni di visitatori allanno.

Ma la storia di Pei non è certo racchiusa solo in quella Piramide (Larchitettura non è un quadro, un edificio resta sempre visibile agli occhi di tutti e non si può evitare. Per questo bisogna avere nervi saldi e accettare le critiche, era una delle sue massime ispirate appunto alle vicende parigine).

Grazie al suo stile minimal-costoso, il giovane architetto venuto dalla Cina che si era laureato al Massachusetts Institute of Techonology nel 1940 (primi studi alle università di Shanghai e Hong Kong) sarebbe diventato una star amata e apprezzata dal bel mondo e dai potenti, molti dei quali sarebbero diventati suoi clienti (oltre che amici). Da Jackie Kennedy, che gli avrebbe commissionato la John Kennedy Library di Boston (1965-1979) e che lavrebbe frequentato anche dopo il matrimonio con Onassis (celebre una foto di gruppo in un ristorante dellUpper Side newyorkese), al presidente francese François Mitterrand, che nel 1983 lavrebbe incaricato di cambiare letteralmente il volto del Louvre; da Steve Jobs, per cui (nel 1972) avrebbe disegnato lappartamento privato di due piani nel San Remo Building di New York (poi venduto da Jobs nel 2003, senza averci mai vissuto, a Bono degli U2), alla famiglia reale di Doha, che gli avrebbe chiesto lIslamic Museum di Doha (2008).

Limmaginario collettivo di Pei resta principalmente legato a mega-strutture molto mediatiche: il National Center for Atmospheric Research di Boulder / Colorado (1961-1967), il John Hancock Building di Chicago(1967-1976), lampliamento della National Gallery di Washington (1974-1978), il Fragrant Hill Hotel di Pechino (1982), il Meyerson Symphony Center di Dallas (1982-1989), la Torre della Banca di Cina a Hong Kong (1982-1990), il Four Seasons di New York (1994), la Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland (1987-1995), lallargamento del Deutsches Historisches Museum di Berlino (2003), la nuova sede della Regione Lombardia di Milano (2004, unico lavoro made in Italy), il Martha Stewart Center for living del Mount Sinai Hospital di New York (2006), lAmbasciata della Repubblica popolare cinese di Washington (2006).

Ha realizzato alcuni dei progetti più belli di questo secolo, recitava la motivazione del premio di architettura Pritzker ma il significato delle architetture di Pei va oltre la limitazione del tempo, passando dalle ragioni del passato allattenzione per le nuove forme di energia. Una cifra stilistica che arriva da lontano, dalle radici familiari di Pei: suo padre era stato prima direttore della Banca of China poi governatore della Banca centrale e la sua bellissima dimora di famiglia a Canton, chiamata il Giardino del Leone della Foresta, è inserita nel patrimonio dellumanità dallUnesco.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news