LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Furti di preziose reliquie nella chiesa
La Nazione - Umbria 13/5/2019

Umbertide, alla Collegiata sparita anche l’urna che conteneva i resti di Sant’Erasmo

Umbertide (Perugia) - Un fatto è certo: a qualcuno fanno gola le opere d’arte della Collegiata. In questi giorni la bellissima chiesa umbertidese è stata presa di mira da uno o più ladri, purtroppo al momento ignoti, che hanno fatto man bassa di oggetti d’arte, in particolare reliquiari. E non è la prima volta.

E’ stato il parroco monsignor Pietro Vispi a denunciare ai carabinieri, venerdì scorso, il furto di un prezioso reliquiario contenente una parte del braccio di Sant’ Erasmo (uno dei patroni della città), ed un «Pio Pellicano» statua lignea di profondo significato cristologico. Ieri mattina tra la messa delle 9 e quella delle 11.30 (in pieno giorno e con la chiesa piuttosto frequentata quindi) un altro furto: stavolta a sparire due reliquiari a forma di braccio (posti sopra l’altare di San Giuseppe) e un busto raffigurante la Madonna, di circa mezzo metro, posto sopra l’altare maggiore.

La statua del Pellicano, settecentesca, alta circa 45 centimetri e realizzata in legno dorato era collocata sopra il tabernacolo del Santissimo Sacramento, mentre il reliquiario contenente il braccio di San Erasmo, una pregiata urna lignea di circa 40 centimetri per 20 della seconda metà del ‘700, ornava un altro altare laterale. Ed è proprio questo furto – indipendentemente dal valore economico degli oggetti legati al fluttuante mercato delle opere d’arte rubate e dei collezionisti – a creare maggiore dispiacere. «Il braccio – dice monsignor Vispi, esperto d’arte – è una preziosa reliquia che ha oltre mille anni ed appartiene ad uno dei patroni della città, quel Sant’Erasmo a cui fu dedicata l’omonima chiesa in piazza Marconi, ormai scomparsa.

Proveniente probabilmente dal monastero di Pulpiano nell’eugubino (anche questo scomparso) che raccoglieva le reliquie del santo, deve essere stata portata alla Fratta nell’ VIII- XI secolo dai monaci a quali fu probabilmente affidata la zona pastorale ed il servizio liturgico». Nel settembre 2018 in Collegiata era stato rubato un prezioso crocifisso del ‘700, poi ritrovato (qualcuno lo lasciò in un angolo della chiesa di San Francesco); un mese prima sopra l’organo della Collegiata qualcun altro aveva abbandonato un prezioso Gesù Bambino ligneo, risalente al XII secolo e parte di una Madonna in Trono esposta nella pinacoteca civica e diocesana di Spello. La statua, rubata nel maggio del 2008, fu subito ricollocata al suo posto.

https://www.lanazione.it/umbria/cronaca/furto-reliquie-1.4587670


news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news