LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Il blitz di Banksy in piazza S. Marco. I vigili lo cacciano
Gloria Bertasi
Corriere della Sera 23/5/2019

Venezia, video postato dal writer senza volto
Su nove tele una grande nave in Laguna

VENEZIA. Impermeabile e cappello calati sul volto per non farsi riconoscere e un giornale da leggere nellattesa di clienti. Alla sua destra, un collage di quadri che compongono una grande nave mentre attraversa il bacino di San Marco. Era un blitz di Banksy ma i vigili non lo sapevano e lhanno cacciato. È stato lartista senza volto a svelarlo in un video su Instagram.

Di Banksy a Venezia si parla dal 9 maggio, quando durante le vernici della Biennale in rio Novo è apparso un bambino migrante con un giubbotto salvagente e in mano un fumogeno per lSos in mare. Un murales di denuncia, attribuito (ma non rivendicato) allartista britannico di cui nulla si sa se non che è nato a Bristol nel 1974 e che le sue creazioni puntano laccento su temi caldi della contemporaneità: migrazioni, guerra, ambiente. Nessuno avrebbe però mai pensato che Banksy sarebbe comparso in piazza San Marco, vicino a Palazzo Ducale, tra i pittori di strada e con una composizione No navi. Invece, il writer senza identità è sbarcato in Laguna, in grande stile. Ieri alle 17 sul suo profilo Instagram (seguito da 5,7 milioni di follower) ha pubblicato un video di un minuto che, a prima vista, sembra uno di quei filmati turistici della città tra gondole, souvenir, artisti di strada e turisti. Ma le riprese vanno oltre e dopo la carrellata di luoghi comuni veneziani, ecco comparire un uomo con un baule di tele, cavalletti e la scritta Venice in oil. Sottotitolo: Setting out my stall at Venice Biennale. Despite being the largest and most prestigious art event in the world, for some reason Ive never been invited (Sto preparando la mia installazione per la Biennale. Nonostante sia la più ampia e più prestigiosa esposizione darte del mondo, per qualche motivo non sono mai stato invitato).

Le reazioni

Esulta il Comitato No grandi navi. Bettin: Si è stabilito a San Marco di fronte al mondo

Lirriverente creativo se la prende contro la Fondazione nei cui spazi, in realtà, larte impegnata e di denuncia ha da sempre casa. Chiamata in causa la Biennale non commenta; al contrario i follower di Banksy, in nemmeno due ore dalla pubblicazione del filmato, si sono scatenati con migliaia di post su Instagram, molti dalla laguna. Grazie del regalo, dice, ad esempio, il Comitato No grandi navi. Entusiasta lex assessore verde Gianfranco Bettin: Cacciato da San Marco, in realtà vi si è stabilito di fronte al mondo intero, con un semplice e forte gesto darte. E un obiettivo grosso (anzi, gigantesco), con un messaggio chiaro. Già perché Banksy il 9 maggio lo stesso giorno del murales del bimbo è stato allontanato dagli agenti della polizia locale proprio quando i passanti ammiravano Venice in oil. Non è stato multato dice Marco Agostini, comandante dei vigili ma fatto andare via come chiunque privo di permessi. In rete si è scatenata una caccia alluomo, ma anche stavolta il viso di Banksy resterà anonimo: le riprese delle telecamere sono conservate solo per sette giorni.

Il messaggio

Sto preparando la mia installazione per la Biennale, ma non sono mai stato invitato



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news