LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Larte (contemporanea) a Firenze: Scommessa vinta
Matteo Persivale
Corriere della Sera 23/5/2019

Da Ai Weiwei a Viola, a Palazzo Strozzi mostre da oltre 100 mila visitatori. Ferragamo: pubblico globale

Bronzino, pittore e poeta alla corte dei Medici. Marina Abramovic e le sue performance. Pontormo e Rosso Fiorentino. Ai Weiwei, lartista dissidente cinese con i gommoni dei migranti appesi sulla facciata di un palazzo del 1489.

Kandinsky e Pollock. Michelangelo e Giambologna. Le installazioni video ipnotiche di Bill Viola. E, in questi giorni, Verrocchio maestro di Leonardo. Che coshanno in comune tutti questi artisti? Le loro mostre, a Palazzo Strozzi, hanno attirato almeno centomila visitatori, a volte centocinquantamila (Ai Weiwei), centottantamila nel caso di Abramovic. In questi giorni, dopo poche settimane, Verrocchio ha già staccato 90 mila biglietti, e nel cortile del palazzo tra piazza della Signoria e Santa Maria Novella è appena stata montata lamaca gigante del collettivo brasiliano Opavivarà, aperta a tutti.

E pensare che quelli della mia età sono cresciuti sentendosi ripetere che Firenze è soltanto Rinascimento, nientaltro; che noi fiorentini siamo fatti di Rinascimento e larte moderna o peggio ancora quella contemporanea qui non avevano chances. Sbagliavano. Palazzo Strozzi lo dimostra: il pubblico di Firenze è globale, Firenze è fatta del suo passato unico ma vive nel presente. E noi fiorentini siamo cambiati, spiega Leonardo Ferragamo, membro del cda di Palazzo Strozzi, museo che per l80 per cento vive di fondi privati.

Oltre il Rinascimento

Ci hanno detto che eravamo soltanto Rinascimento, invece la città vive nel presente

Una scommessa articolata nelle scelte di Arturo Galansino, 42 anni, manager chiamato dal 2015 a dirigere la Fondazione che passa il tempo a scervellarsi, da curatore, per definire ogni dettaglio ma poi si ritrova, paradossalmente, a gioire per quello che gli pare un bellissimo complimento: Mi sento dire spesso: veniamo a Palazzo Strozzi senza sapere neanche quale mostra ci sia, tanto sappiamo che sarà interessante.

Ferragamo, forse perché lazienda di famiglia è da sempre globale suo padre Salvatore emigrò in America e diventò famoso creando scarpe per le dive di Hollywood , non aveva dubbi sulla presenza di un pubblico diverso. Noi fiorentini siamo così: magari fatichiamo a metterci daccordo, ma la sensibilità per il bello cè, il gusto cè. Le cose belle pensate con attenzione parlano a tutti. Riconosce il ruolo dellalta velocità che ha cambiato le cose: e anche se con laeroporto abbiamo fatto più fatica è in dirittura darrivo. Limportante è non cedere al male italiano del cambiare tutto appena arriva una nuove gestione: sono cambiati sindaci, ma il percorso dun lavoro comune è stato rispettato.



news

27-03-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 marzo 2020

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

Archivio news