LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caravaggio, quasi finiti i restauri sul transetto nord del santuario. Ora servono 250 mila euro per intervenire sulla cupola
Pietro Tosca
Corriere della Sera - Bergamo 23/5/2019

Non solo le figure massicce neo rinascimentali del Moriggia ritrovano luce e colori, ma anche le centinaia di festoni, putti e tritoni opera del Cavenaghi tornano a splendere in tutta la loro perfezione. Volge al termine il restauro del transetto nord del Santuario di Caravaggio e molti dei fedeli che in questi giorni frequentano il tempio che domenica festeggerà lapparizione delle Vergine già possono sbirciare in mezzo ai ponteggi il frutto del lavoro di ripulitura e consolidamento durato mesi.

Il recupero è stato affidato al restauratore di Nembro Paolo Bonomi, che già effettuò il recupero nel 2014 del transetto sud con il padre Marcello, scomparso nellagosto del 2018. La decorazione del transetto nord consiste di circa 400 metri quadrati di pitture realizzate tra la metà 800 e linizio del 900 da due soli pittori, entrambi caravaggini. Le figure e le scene nei riquadri sono opera di Giovanni Moriggia che lavorò al Santuario dal 1844 al 1862, riempiendo navate e cupola di scene del Nuovo e Vecchio Testamento, dove prima cerano solo pareti dipinte di verde veronese. A completare lopera legando i riquadri con un numero infinito di decorazioni e piccole figure arrivò poi Luigi Cavenaghi tra 1891 e il 1901, prima di dedicarsi al primo recupero scientifico del Cenacolo di Leonardo, intervento che gli diede fama mondiale.

Papà era molto legato a questo restauro a Caravaggio racconta Bonomi e soprattutto al recupero degli affreschi del Cavenaghi cui si sentiva legato per via di Leonardo. Insieme a Mauro Pelliccioli, infatti, papà aveva partecipato al secondo restauro scientifico del Cenacolo a metà del XX secolo. Intervenendo qui sul transetto ci siamo resi conto della maestria di entrambi gli artisti ma del Cavenghi in particolare. Era un pittore con unincredibile capacità di scendere nel dettaglio, che me lo fa accostare ai fiamminghi. Loro però usavano la tecnica ad olio mentre lui lavorava ad affresco, che è molto più difficile. Bonomi spiega la meraviglia di vedere a pochi centimetri pitture concepite per essere osservate a decine di metri. Eppure spiega quando ti avvicini ai suoi putti o alle penne di pavone trovi che sono definite perfettamente.

Il restauratore ha passato sotto la lente ogni centimetro degli affreschi per curarli e riportarli allo splendore. I problemi sono di natura antropica e atmosferica spiega ancora Bonomi , i leganti utilizzati allepoca erano basati su un legante come la caseina che è una proteina del latte il cui principale difetto è che con il tempo si inscurisce. Poi cè il problema dellacqua, qui è tantissima: cè quella di risalita e cè quella che percolava, mista al guano dei piccioni, prima che negli anni 50 il tetto fosse rifatto. Filtrando lacqua provoca un dilavamento degli intonaci portando in superficie dei sali.

Completato il transetto nord (il cantiere iniziato a dicembre chiuderà in estate), rimarrà un ultimo lotto per completare un restauro degli affreschi iniziato 15 anni fa, ma sarà la parte più ardua tecnicamente. Per poter mettere mano agli affreschi della cupola occorrerà installare, infatti, un ponteggio alto più di 60 metri attorno allaltare maggiore che sorge sopra lo speco, dove è conservata la statua della Vergine e della Beata Giannetta. Una struttura che dovrà cercare di interferire il meno possibile con la vita religiosa del tempio. Lintervento di restauro per questultimo lotto richiederà circa 250 mila euro. Una somma di cui al momento il Santuario non dispone. Lauspicio spiega il vicerettore, don Cesare Nisoli è che i fedeli ci diano il loro sostegno anche in questo intervento.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news