LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arischia. Ricostruzione Arischia: "Persi due anni"
New Town, 24/05/2019

"L’avevamo già scritto che per la ricostruzione delle abitazioni e la fruibilità delle strade della frazione di Arischia non sarebbe cambiato nulla: la scelta di superare la delibera n. 5 del 10 gennaio 2017 della precedente amministrazione con la delibera n. 441 del 2 ottobre 2017 per Arischia ha portato solo ad uno stallo di due anni, tanto è vero che le poche famiglie che oggi sono potute rientrare a casa lo hanno fatto grazie alle ordinanze di demolizione e/o messa in sicurezza firmate dall’allora sindaco Cialente".

Così Paolo Romano ed Elia Serpetti del Passo Possibile che sottolineano come la delibera 441, che indica nell’allegato 1 gli aggregati da demolire o mettere in sicurezza, non specifichi in dettaglio neanche l’indicazione di quali fra questi ricadano nel primo o nel secondo intervento.

"Ora dopo due anni da quella delibera e dopo cinque giorni dalla presentazione di una nostra interrogazione sulla messa in sicurezza e le demolizioni di Arischia - aggiungono Romano e Serpetti - si presenta ai cittadini una determina dirigenziale che ha la supponenza di ordinare le demolizioni senza avere le prerogativa di un’ordinanza sindacale. Ma da quando e in base a quale norma una determina dirigenziale ha lo stesso potere di un’ordinanza del Sindaco? Si sbandiera lo snellimento delle procedure, ma ci si impastoia in atti che non risolvono nulla".

Insomma, la forma non diventa sostanza ma solo nuovo annuncio per tamponare le superficialità commesse con altre superficialità. "Ai cittadini ed ai tecnici incaricati di Arischia serve l’emissione di apposite ordinanze sindacali di demolizione, auspicando al contempo che USRA produca un apposito decreto che riconosca ai proprietari una contribuzione ulteriore per i lavori. Urge dirimere anche l’effetto concreto delle nuove norme tecniche attuative della nuova delibera sui centri storici e di come si relazioneranno con le prescrizioni al regolamento edilizio che guardano comunque al restauro conservativo degli elementi di pregio".

Dunque, l'affondo dei consiglieri del Passo Possibile: "Dall’11 aprile, giorno dell’approvazione della delibera in Consiglio comunale, ad oggi, piuttosto che affrontare attraverso un tavolo con la Soprintendenza gli effetti della norma, si è solo perso tempo con annunci di nuovi gruppi di lavoro interni. Non resta che aspettare la prima commissione pareri e vedere quale sarà la posizione della Soprintendenza".

https://news-town.it/politica/25119-ricostruzione-arischia,-romano-e-serpetti-persi-due-anni.html


news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news