LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. La campagna elettorale si chiude con il blocco ai cantieri nel centro storico
Ilaria Agostini
Fatto Quotidiano, 24/05/2019

Si chiude male l’agguerrita campagna elettorale dell’uscente sindaco Dario Nardella. Il Consiglio di Stato ha infatti bocciato la Variante al Regolamento Urbanistico (RU), fiore all’occhiello dell’operato della Giunta. Tradotto: l’ordinanza cautelare n. 2590, IV sezione blocca i cantieri sugli edifici storici fiorentini fino alla sentenza nel merito.

La norma introdotta nel RU con l’approvazione della Variante all’art. 13, si impernia su una malintesa idea di “rigenerazione urbana” fondata sulle capacità di attrazione in città di capitali, anche esteri, che agiscono nell’interesse d’impresa appropriandosi della rendita immobiliare. Crediamo invece che la “rigenerazione” debba operare per il soddisfacimento del bisogno di aggregazione e socialità degli abitanti, e per l’innalzamento della qualità degli ambienti di vita urbana.

Nel merito, il variato art. 13 elimina l’obbligatorietà del restauro avviando a “ristrutturazione edilizia” le architetture monumentali notificate ai sensi del Codice dei Beni Culturali (senza neanche le blande “limitazioni” previste per l’architettura storica non notificata). Per i Beni notificati – che vanno dagli Uffizi al Duomo, dal Forte di Belvedere alla villa di Rusciano – la disciplina urbanistica consente dunque trasformazioni molto pesanti: stando infatti alla lettera del Testo Unico dell’Edilizia, art. 3, si tratta di trasformazioni edilizie fino alla demolizione dell’immobile e sua ricostruzione in forme diverse da quelle originali. L’amministrazione rimette alla libera discrezionalità del Soprintendente il destino degli edifici monumentali, recedendo così da un suo compito costituzionale, ossia l’obbligo di dettare – nell’interesse generale – l’efficace disciplina dei mutamenti edilizi e dell’uso di ciascun immobile ricadente nel territorio comunale.

In coerenza con le politiche della Giunta uscente, la variante urbanistica, oggi bloccata, asseconda l’espansione della monocoltura del turismo globale nel centro storico di Firenze. Misure normative di questa natura facilitano infatti l’avvio di nuove intraprese speculative sugli edifici monumentali del centro città e delle colline, nel segno della turistizzazione; e agevolano la vendita di immobili storici di proprietà pubblica, votati a mutarsi in hotel di lusso.

Nella lotta contro la Variante si sono coalizzati tecnici, professori, l’opposizione in Consiglio, movimenti e associazioni. Tra di esse, ItaliaNostra, che ha elaborato il ricorso ora in attesa del giudizio del Tar.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/24/firenze-la-campagna-elettorale-si-chiude-con-il-blocco-ai-cantieri-nel-centro-storico/5204275/


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news