LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo. La rinascita di Maredolce: "Brancaccio deve tornare ad avere il suo castello"
Palermo today, 31/05/2019

La struttura aspira ad una nuova vita per ridiventare parte integrante del quartiere di Brancaccio: "Presto verrà iscritto nella famosa lista di monumenti Unesco"


Il percorso arabo normanno non si ferma ai nove monumenti che fanno parte del sito seriale Unesco, ma abbraccia una lunga lista di luoghi, non solo del Palermitano, che sono in maniera diversa legati al preciso periodo storico dellarabo normanno. Per questo motivo nel mese di settembre, un calendario di eventi e manifestazioni, incontri e visite guidate che culmineranno con la Notte Unesco punterà alla definizione di un percorso ampio ed articolato che abbracci i 22 siti in cui gli storici ritrovano le caratteristiche architettoniche riconducibili ad una precisa impronta stilistica. Il calendario è stato annunciato durante la giornata di studi che la Soprintendenza ai Beni Culturali e la Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia hanno dedicato al Castello di Maredolce.

Che aspira ad una nuova vita ma, soprattutto come ha sottolineato la soprintendente Lina Bellanca vuole ridiventare parte integrante del quartiere di Brancaccio, polo attrattore per il turismo di qualità che può scoprire così un sito di importanza eccezionale, da poco riconsegnato alla città dopo lunghi anni di degrado, abbandono e occupazione abusiva. Linserimento nel sito seriale sarebbe un fatto straordinario, ma noi per il momento puntiamo al recupero del castello e delle aree verdi, attesi da tutta Brancaccio, spiega la soprintendente.

Alle spalle del Castello di re Ruggero, un enorme distesa verde una bellissima incongruenza tra le case e i palazzi che in tempi lontani era un Eden mediterraneo con al centro, una meravigliosa peschiera (alimentata dalle sorgenti del vicino Monte Grifone) e la famosa isola artificiale a forma di Sicilia rovesciata. Si scoprono ancora gli antichi argini del lago voluto dai normanni, larco a sesto acuto, le canalizzazioni arabe ancora inesplorate. In tanti vorrebbero fosse riproposto il lago ma, come spiega la Bellanca, in questo momento non è pensabile un intervento del genere, che non sarebbe un ripristino ma un falso storico.

Maredolce è Palermo, e per suo stesso diritto storico, è parte integrante del sito UNESCO dice il sindaco Leoluca Orlando, nella sua veste di presidente del comitato di Pilotaggio del sito seriale anche se non è iscritto nella famosa lista di nove monumenti. Ma presto ce la faremo ad inserirlo, ormai il percorso virtuoso è avviato, Maredolce ha cambiato pelle. Intanto è giusto conoscerlo e valorizzarlo, Brancaccio deve tornare ad avere il suo castello. E proprio alla valorizzazione punta la Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia. Un programma fitto di eventi e manifestazioni che nel mese di settembre permetteranno di scoprire tutti i siti, sia quelli iscritti al sito seriale che quelli in un primo tempo esclusi spiega il direttore della Fondazione, Aurelio Angelini -. I criteri erano molto rigidi, ma lampliamento ad altri monumenti è molto meno complicato di quanto si creda. Intanto puntiamo alla valorizzazione di un percorso unico, che sia un attrattore turistico per ogni zona della città, e non solo. E convinca che questo patrimonio appartiene a tutti.

Lincontro a Maredolce è stata loccasione giusta per presentare la cooperativa sociale che si è aggiudicata il bando ed avrà in concessione per sei anni le aree verdi del castello sulla base di un programma di coltivazioni ed utilizzazione condivisa con la Soprintendenza, sotto locchio attento dellUniversità. Si tratta di unATS composta da Sosvile, Solidarietà, Sviluppo e Legalità, Liberamente, e Ada, Associazione diritti degli anziani: si occuperanno di rivitalizzare il mandarineto storico, riaprire i sentieri, piantumare i terreni, insomma riportare alla vita il giardino che potrebbe anche essere aperto ad un programma di spettacoli ed eventi. Insomma, far rinascere Maredolce, con una spinta sociale visto che il lavoro sarebbe portato avanti anche da giovani portatori di handicap e detenuti.

Alla fine dellincontro, molto partecipato dagli abitanti di Brancaccio, si è esibita la giovane Cantoria del Teatro Massimo.

http://www.palermotoday.it/cronaca/maredolce-rinascita-unesco-brancaccio.html


news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news