LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. Museo della Resistenza e Polo ‘900, salta la fusione
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 4/6/2019

La «due diligence» ha bocciato il progetto. Cambio ai vertici: via Quesito, in arrivo Mastroianni

Niente accorpamento né tantomeno fusione con il Polo del ‘900. Per il Museo Diffuso della Resistenza si prospetta un cammino che continuerà a essere indipendente. Sono questi i risultati della «due diligence», una vera e propria «analisi costi-benefici», chiesta mesi fa da Compagnia di San Paolo, per verificare la fattibilità dell’operazione. Lo studio, che si è concluso a fine aprile, non ha però convinto i soci fondatori, che hanno deciso di non procedere con una «integrazione» delle due realtà. Resteranno quindi separate e distinte, nonostante le ipotesi di «fusione» paventate in passato, per quanto il Polo, dal canto suo, intenda offrire tutto il supporto necessario per il rilancio del museo, soprattutto in questa delicata fase.

Ora, però, si apre un’altra partita, quella per la definizione di una governance solida e chiara per il Museo della Resistenza, che dopo le turbolente dimissioni dell’ex direttore Guido Vaglio — che ha lasciato il suo incarico a fine febbraio — vive in uno stato di incertezza dal punto di vista economico e organizzativo. L’attuale presidente, Franco Quesito, è nel frattempo entrato nel consiglio di amministrazione del Polo del ‘900 e, a breve, si dimetterà dal Museo della Resistenza per lasciare spazio a Roberto Mastroianni. Il docente universitario, semiotico, critico e autore teatrale, infatti, è già entrato nel consiglio direttivo e sarebbe il favorito per la nomina a nuovo presidente.

Non è ancora chiaro, però, se e quando il museo potrà contare su un nuovo direttore, ma del resto, come aveva dichiarato qualche mese fa Franco Quesito partecipando a una Commissione in Comune, questa figura non sarebbe al momento indispensabile per il funzionamento dell’ente.

In ogni caso, quando il direttivo del Museo della Resistenza avrà scelto il nuovo presidente, il passo successivo sarà la definizione di un «piano di rilancio», operazione alla quale dovrebbe dare supporto anche il Polo del ‘900. L’ente guidato da Alessandro Bollo farebbe da «tutor», con l’obiettivo di arrivare a un nuovo progetto entro l’estate. La speranza è che così si chiuda un lungo periodo di tormenti interni che ha contribuito a indebolire il museo, già alle prese con una costante riduzione di risorse economiche, che dovrebbe invece essere ripensato — nel percorso di visita e nell’organizzazione del personale — per arrivare anche a una crescita di pubblico, allontanando le preoccupazioni per il futuro.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news