LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ecco loro di Procida. Nasce un museo civico
Natascia Festa
Corriere del Mezzogiorno - Campania 7/6/2019

Chiamata alle arti di Elisabetta Montaldo, si parte lunedì

Tutto è iniziato da un filo doro. Le donne procidane, padrone dellisola, con i mariti sempre per mare, ricche governatrici di un mondo operoso, lo ricavavano dalle sterline doro del noleggio marittimo. Battevano la moneta finché non si assottigliava per trarne un filamento. E con questo ricamavano i preziosi vestiti di seta indiana o cinese, dipendeva dai viaggi, e dai periodi mentre dal Settecento sarebbero arrivate anche da San Leucio. A inseguire da anni quel fil doro e a raccontarlo è Elisabetta Montaldo, costumista da due David di Donatello (per I cento passi di Marco Tullio Giordana e I demoni di San Pietroburgo del grande padre Giuliano) che, nipote della divina antidiva Vera Vergani, vive nella di lei dimora proprio a Procida. Inseguendo quel filo, in più di dieci anni, ha riannodato molte traiettorie culturali e soprattutto ha tessuto un sodalizio con Lena Costagliola di Polidoro, ultima testimone dellarte del ricamo in oro, con la quale lanno scorso ha fondato lassociazione Loro del mare. Obiettivoil recupero dellabito procidano, ma anche la valorizzazione delle testimonianze materiali della storia dellisola. Le loro lunghe indagini hanno già dato importanti contributi, un libro, un video, in collaborazione con il Comune di Procida, la realizzazione di un prototipo di abito tradizionale settecentesco, un laboratorio di restauro per gli abiti antichi gelosamente conservati dalle famiglie. Il filo, poi, srotolandosi ha tracciato unaltra pista.

In assenza di un museo civico, il visitatore che sbarca a Procida, non ha ancora a disposizione un racconto storico e non ha la più pallida idea di un passato molto importante. Così abbiamo chiamato a raccolta le forze artistiche e creative dellisola e abbiamo immaginato un piccolo museo civico privato. E lo abbiamo realizzato grazie allArciconfraternita Pio Monte dei Marinai che ci ha concesso uno spazio molto suggestivo che chiamiamo la grotta. La grotta? È un magazzino del porto, dove si stivavano le barche proprio sul fronte della marina. Abbiamo lasciato la pietra viva con interventi moderni: una parete curva progettata dallarchitetto Cesare Buoninconti sulla quale scorrono lentamente le foto selezionate da Donatella Pandolfi che cura il blog Procida genius loci e in uno schermo curvo viene proiettato a loop un filmato di cinque minuti. Nello spazio si snoda poi un percorso sintetico che va dai pre-fenici al futuro. Mica una passeggiata, anzi una traversata. Appunto. Partiamo da un modello dellunico relitto di una nave tutta stiva e, attraverso feluche del medioevo islamico, larchitettura procidana, larmatoria borbonica, il Grand Tour, la città, la decadenza, si arriva alla nave del futuro ma già sperimentata nei mari del Nord che, comandata anche da terra, singolarmente somiglia a quella pre-fenicia. Nel percorso cè anche molto altro, come la sezione dei feudatari del mare che sfruttavano pesca e tonnare, dai quali ci ha salvato Carlo III.

Un posto donore merita poi la storia del Pio Monte nato anche per far fronte ai riscatti necessari per liberare i marinai procidani che venivano rapiti di frequente perché considerati merce pregiata: era e sono bravissimi. Fondato nel 1617, è un ente molto antico, antecedente addirittura ai Lloyds di Londra. Ed è proprio da questi riscatti che è nato il cognome così frequente sullisola, Scotto di... Tra i nostri partner cè anche lAssociazione di marittimi, Alamari, fondata da due quarantenni di alto livello manageriale. Perché ancora oggi i circa tremila procidani imbarcati sono blasonati e ricercati.

Con il patrocinio del Comune, la mostra permanente (lo sarà almeno per quattro anni, tempo del comodato della grotta, poi è in progetto un vero museo civico) sarà inaugurata lunedì 10 alle 18 (via Vittorio Emanuele).



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news