LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Un anno e mezzo senza la Specola. Dietrofront dellAteneo, da settembre museo chiuso per lavori
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino 8/6/2019

Un anno e mezzo senza la Specola. Dietrofront dellAteneo, da

settembre museo chiuso per lavori
LUniversità di Firenze fa dietrofront. Il museo della Specola non rimarrà aperto durante i 18 mesi di cantieri di ristrutturazione ma chiuderà totalmente. Abbiamo deciso così per motivi di sicurezza spiega il presidente del sistema museale Marco Benvenuti Dal primo settembre partiranno i lavori. Alcuni dei pezzi più importanti, comprese le celebri cere, saranno temporaneamente esposte nei sotterranei della basilica di San Lorenzo.

Cantieri dal primo settembre. Il presidente Benvenuti: Motivi di sicurezza

LUniversità cambia idea e fa dietrofront. E al contrario di quanto dichiarato poco meno di tre settimane fa proprio al Corriere Fiorentino , ieri il presidente del sistema museale di Ateneo, Marco Benvenuti, ha fatto sapere, attraverso un comunicato ufficiale, che la Specola chiuderà dal primo settembre per un anno e mezzo.

La retromarcia arriva a sorpresa ma non troppo, la voce della chiusura completa circolava tra i dipendenti del museo, e Benvenuti spiega: Abbiamo lavorato in questi ultimi mesi per mettere a punto un intervento complesso e delicato, visto il contesto storico in cui si agisce, inizialmente con lobiettivo di mantenere aperte alcune aree del museo. Purtroppo, le verifiche finali legate allavvio del cantiere concluse in questa settimana, ci impediscono per motivi di sicurezza di rendere disponibili al pubblico almeno alcuni percorsi di visita. Il museo di via Romana la più importante esposizione di storia naturale italiana, e il primo museo scientifico dEuropa aperto al pubblico, visitato ogni anno da circa 70,000 persone, per lo più famiglie e studenti da settembre sarà oggetto di importanti lavori di riqualificazione che riguarderanno, in particolare, Palazzo Torrigiani, sede dellesposizione, e le sale di zoologiche e delle cere anatomiche. Il progetto di intervento, frutto della collaborazione tra la Regione Toscana e lUniversità di Firenze, prevede complessivamente un investimento di 3,5 milioni di euro più altri 1,5 milioni con cui verranno rimodernati gli impianti di climatizzazione e riscaldamento, quelli elettrici, e poi saranno realizzati nuovi bagni, biglietteria e desk informazioni, oltre a un imponente restauro che manca da circa due secoli. Il cantiere, che durerà esattamente 450 giorni, permetterà anche un notevole arricchimento espositivo: a conclusione dei lavori La Specola potrà infatti ospitare le sezioni di Mineralogia e Litologia, la cui sede in via La Pira è attualmente chiusa al pubblico.

Ma non è tutto. Perché nellanno e mezzo di lavori le collezioni non rimarranno in via Romana ma alcuni pezzi importanti saranno itineranti (come quella delle cere), così da permettere alla Specola di essere comunque presente in città: È in corso di definizione un accordo di collaborazione tra il Sistema Museale di Ateneo, lOpera Medicea Laurenziana e la Parrocchia di San Lorenzo per lorganizzazione di un percorso culturale nei sotterranei della basilica aggiunge il presidente Benvenuti Il percorso sarà incentrato sul tema delle origini del collezionismo della dinastia medicea e della sua eredità fino alla costituzione del Museo della Specola. Per quanto riguarda i dipendenti, Benvenuti assicura che sì, ci potranno essere delle variazioni ma in sostanza non cambierà nulla. Il museo sarà chiuso alle visite, ma lattività di ricerca andrà avanti. Da settembre partirà un grande progetto che durerà del tempo e che, alla fine, prevede anche il restauro della sezione zoologica.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news