LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, il Tar annulla la vendita: Palazzo Nardini è salvo
Lorenzo d'Albergo
La Repubblica - Roma 7/6/2019

La prima storica sentenza è arrivata. La vendita di palazzo Nardini al fondo di investimento immobiliare Invimit da parte della Regione è nulla. Il gigante di via del Governo Vecchio, a lungo sede della Casa delle Donne, è salvo. Così hanno deciso i giudici del Tar del Lazio, al termine di una lunga analisi dei vincoli apposti dalla Sopritendenza sullimmobile. Tutele che, in attesa del più che probabile appello della Pisana e di Invimit al Consiglio di Stato, sono più che legittime secondo i magistrati amministrativi.
Prima di tutto, quindi, la questione della proprietà. Lo stabile acquistato dalla Regione nel 2003 per 37,5 milioni dalla Comunione delle Asl e poi affidato al fondo a capitale interamente pubblico per la sua valorizzazione tra le idee circolate, anche la sua trasformazione in un resort di lusso tornerà alla Pisana.

Poi cè la vicenda che interessa i vincoli apposti dal Mibac sulla struttura. Sia quelli a tutela della sua unicità artistica che quello che ne riconosce limportanza nella storia nazionale. Risalta in modo chiaro - si legge nella sentenza - la rilevanza del bene sotto il profilo non solo culturale ed artistico, ma anche di collegamento identitario, per la funzione che lo stesso ha assolto di sede di rilevanti Istituzioni, prima dello Stato pontificio, poi dello Stato italiano, e la cui storia è dunque profondamente connessa con il contesto ( pur mutevole nei secoli) politico- istituzionale romano.

Il vincolo è venuto meno soltanto su alcune delle botteghe e degli appartamenti che si affacciano su via del Governo Vecchio. Mentre il nucleo storico del palazzo dellarcivescovo Stefano Nardini, opera del Quattrocento più e più volte rivista e rimaneggiata, è intatto: dal portale centrale fino al resto delle mura che si allungano verso via della Fossa e via del Corallo, è arrivata la sanatoria del Tar.

Gli stessi giudici si sono pronunciati anche sul museo del Risorgimento: via le mostre. I lavori per smantellare la mostra di Pollock e degli altri maestri della scuola di New York, terminata lo scorso 5 maggio, sono quasi finiti. Unaltra settimana e poi lala Brasini tornerà nella piena disponibilità dellistituto. Così ha deciso il Tar del Lazio, con unordinanza che obbliga lArthemisia Museum, società titolare di una concessione scaduta lo scorso 31 dicembre, a fare armi e bagagli dopo oltre 20 anni di attività.
Alla fine i magistrati amministritativi hanno dato ragione a Francesco Paolo Tronca, ex commissario prefettizio del Campidoglio e ora tutore straordinario dellistituto che si trova proprio sotto palazzo Senatorio. In attesa della relazione in cui andrà chiarito cosa ne sarà degli spazi espositivi, il museo e Arthemisia dovranno trovare un accordo economico sulle migliorie realizzate dai privati negli anni: condizionatori e allarmi comprati dai privati rimarranno al loro posto, pronti per accogliere i prossimi affidatari dellala Brasini. Sempre che riparta il bando pubblicato a dicembre e poi congelato. Difficile, almeno per ora, stabilire un timing per la riapertura.

Quel che è certo, invece, è che la decisione dei giudici trae ispirazione anche dallinchiesta aperta dalla corte dei Conti sugli stessi locali. La procura di viale Mazzini ha infatti bussato alla porta di Romano Ugolini, ex presidente dellIstituto che secondo i pm contabili dovrebbe restituire 1,3 milioni di euro alle casse del museo. I pm contabili contestano lavori fantasma, altri interventi abusivi e una gestione delle royalties troppo poco remunerativa.
Inchieste a parte, Arthemisia sta per completare il trasloco: Apriremo una nuova sede spiega la curatrice Iole Siena che presto sveleremo. Lala Brasini? Mi auguro che ora lì si faccia qualcosa. Quando labbiamo presa noi era ridotta a un magazzino polveroso.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/06/07/news/roma_il_tar_annulla_la_vendita_palazzo_nardini_e_salvo-228144376/


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news