LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’edilizia bloccata. Palazzo Vecchio e architetti insieme per il ricorso
M.F.
Corriere Fiorentino 12/6/2019

Un fondo internazionale ha accompagnato un proprio cliente a visitare un palazzo storico in zona Forte Belvedere. Valore della possibile compravendita: oltre 5 milioni di euro. Usciti, gli architetti presenti hanno subito sconsigliato l’acquirente di fermarsi: con questa situazione di incertezza, meglio attendere il responso del Tar prima di decidere. È uno degli effetti dell’ordinanza del Consiglio di Stato che ha rinviato ai giudici amministrativi fiorentini la variante che consentiva, con molti vincoli, interventi di ristrutturazione con possibilità di modifica di funzione d’uso anche nella «zona A», le aree vincolate. Se il «manuale» pubblicato da Palazzo Vecchio ha consentito di dare sicurezza a circa 70 cantieri, molti altri restano fermi. Di questo parleranno domani tutti gli ordini professionali della città, con Confindustria, l’Inu e l’università. E il giorno dopo, l’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re ha convocato tutti gli ordini professionali (per la Consulta interprofessionale) per un confronto. Ma soprattutto, Del Re cerca di creare un fronte unitario, visto che ci sarà da passare l’estate: prima di settembre (se va bene) non arriverà la nuova sentenza del Tar. «Sono lieta — scrive Del Re — di apprendere che alcuni Ordini e Collegi abbiano deciso di costituirsi al fianco del Comune di Firenze per l’udienza al Tar: saremo uniti in una controversia che sta paralizzando molti lavori in città e tutto il lavoro a questi collegato». Il tempo non è una variabile indipendente: Palazzo Vecchio infatti dovrà, non a lunghissima scadenza, affrontare il nuovo Piano Operativo (come si chiama adesso il Piano strutturale). Un’operazione complessa che crea un periodo di «salvaguardia». Insomma, un’altra sospensione della possibilità di aprire cantieri con interventi importanti. Dall’opposizione, Jacopo Cellai di Forza Italia attacca Nardella e il Pd: «Se siamo arrivati a questo punto c’è anche la responsabilità politica del Partito Democratico sulle scelte urbanistiche contraddittorie con le quali ha deciso prima di vincolare di fatto oltre il 40% degli immobili nella categoria “tessuto storico — storicizzato — prevalentemente seriale” comprendendo anche svariati immobili che non hanno caratteristiche peculiari da edifici storici e poi ha creduto di risolvere tutto adottando la variante sulla quale oggi il Consiglio di Stato chiede gli approfondimenti del caso».



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news