LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Svelati i tormenti del giovane Botticelli
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino 13/6/2019

Dal restauro della Pala di SantAmbrogio insicurezze e rimaneggiamenti

Sandro Botticelli era un insicuro, incerto nelle decisioni, uno spirito tormentato nelle scelte creative. Anche perché aveva un atteggiamento sperimentale sul piano tecnico che, a 25 anni, lo portava a titubare molto, modificare, cancellare, sostituire, sovrascrivere.

Lo descrive così il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, in occasione del ritorno dopo un complesso restauro e una campagna diagnostica realizzati dallOpificio delle Pietre Dure a partire dal 2018 della Pala di SantAmbrogio che raffigura la Madonna con Bambino e santi, la prima commissione importante del pittore quando aveva solo 25 anni, intorno al 1470. Pensavamo di sapere già tutto di un artista così importante spiega Schmidt Ma le nuove tecnologie ci rendono di lui unimmagine nuova: quella di un insicuro. A fare questa scoperta a metà strada tra la storia dellarte e la psicologia è stato lOpificio che ha analizzato il dipinto attraverso unoperazione incrociata tra radiografia e indagini riflettografiche, trovando ampie tracce di rimaneggiamenti non solo nelle fasi preliminari ma anche in quelle più avanzate della realizzazione dellopera. Alcuni di questi ripensamenti sono visibili ancora oggi a occhio nudo. Le indagini riflettografiche hanno messo in evidenza come alcuni personaggi avessero cambiano posizione, in special modo il Bambino, e come unintera porzione di pavimento sia stata sostituita dalla pedana su cui poggia il trono della Vergine. Poi ci sono dita che scompaiono, come il pollice del piede di Santa Caterina dAlessandria. E occhi quelli di San Cosma e di Santa Caterina che prima non cerano e poi sì, in punti dove non dovrebbero esserci. Il personaggio di San Cosma è stato senza dubbio quello che più lo ha fatto penare: prima gli dipinge la veste orientata allindietro, verso sinistra, poi la cancella, e la rifà al contrario. Da qui la presa di coscienza che almeno in giovane età uno dei padri del Rinascimento doveva essere stato tuttaltro che uno sicuro di sé.

Nel giro di pochi giorni la pala tornerà al suo posto, nella sala della Primavera agli Uffizi. È stata restaurata perché erano emersi problemi al supporto ligneo e in tre zone il colore era risultato sollevato e parzialmente danneggiato. Lintervento è stato sostenuto dagli Amici degli Uffizi presieduti da Maria Vittoria Rimbotti. Questo deve insegnarci conclude il direttore che un buon restauro deve anche essere unoccasione di ricerca e non mirare solo ad effetti spettacolari. Per il soprintendente dellOpificio Marco Ciatti questi nuovi elementi sul modus operandi di Botticelli dovranno essere ricollegati ad altre opere dello stesso artista.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news