LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. San Giovanni e Paolo, sensori e guardie di notte per evitare Notre-Dame
Giorgia Pradolin
Corriere del Veneto 27/6/2019

Ripartono i lavori al tetto. Fondi da The New Pope

VENEZIA. La basilica dei Santi Giovanni e Paolo super-sorvegliata per evitare il rischio Notre-Dame. Ripartono i lavori sul tetto del sacro tempio dei padri domenicani, con alcune novità che richiedono massima cautela e accorgimenti, compresi i doppi rilevatori di fumo, sistemi di allarme e un servizio di guardiania notturno. In questi giorni la basilica è impacchettata da tre cantieri, con ponteggi interni ed esterni ad una cappella, alla facciata e sul tetto. Proprio questultimo è quello che richiede la maggiore sorveglianza.

Occorre riavvolgere il nastro allestate scorsa, quando alcune tegole si sono staccate, finendo nel campo con un botto: qualcosa non ha funzionato nellapplicazione delle guaine adesive posate a freddo, modalità richiesta dalla Soprintendenza per le coperture degli edifici vincolati. Ripetere lintervento nei punti in cui si è verificata la scollatura costerà ai padri domenicani altri 150 mila euro, anche se un piccolo contributo è arrivato dalla società di produzione della serie televisiva The New Pope , che aveva girato alcune scene sul sagrato. Questa volta però si cambia metodo: la Soprintendenza ha dato il via libera per la posa di una guaina a caldo, solo nei punti in cui si è scollata la precedente.

Unoperazione che va fatta con attenzione spiega il direttore dei lavori Giovanni Dalla Costa - negli orari giusti, affinché non si creino processi di autocombustione molto pericolosi. Normalmente la Soprintendenza dà come prescrizione lutilizzo di guaine a freddo. A volte però, queste non aderiscono perfettamente, come accaduto, ed è difficile capirne le ragioni.

Il nulla osta è arrivato un paio di giorni fa e a breve sarà installata una nuova impalcatura per permettere gli interventi sopraelevati, che inizieranno a luglio. Si lavorerà dalle 7 alle 12, spiega Dalla Costa, mentre al pomeriggio il cantiere sarà tenuto sotto controllo. Non mancheranno sistemi di rilevamento dei fumi nel sottotetto della basilica ed esterni, addirittura si sta pensando ad un servizio di vigilanza notturna. Il concetto è quello delloperaio pronto ad intervenire con lestintore se ce ne fosse bisogno spiega Fra Giuseppe Il tetto è vasto come un campo da calcio e anche qui, come a Notre-Dame, abbiamo travi che hanno anche 500 anni detà, quindi il legno è secco e bisogna svolgere i lavori con tutte le misure di sicurezza possibili.

La cappella della Pace è la perla della basilica, spiega il parroco. Lì i lavori di ristrutturazione sono iniziati a fine 2018 e dovrebbero terminare a settembre, con una spesa di oltre 200 mila euro, sempre sostenuta dai padri domenicani con le loro forze. Ad aiutare, in questo caso, sono i biglietti dingresso. Cinque tele pregiate della cappella sono state temporaneamente esposte in sacrestia, per permettere ai fedeli di poterle comunque ammirare durante i restauri, e anche questarea, ora, è videosorvegliata.

I lavori procedono anche per il dipinto di luce, la vetrata con i mosaici attribuita a Bartolomeo Vivarini, iniziati con qualche ritardo a causa delle piogge primaverili. Il cantiere è stato aperto quattro mesi fa e la meta finale è marzo 2020. In questo caso però, dei lavori si occupa direttamente la Soprintendenza con un finanziamento del Ministero per i Beni e le attività culturali. Anche questo cantiere dispone di sensibilissimi sistemi di sorveglianza, tanto che alcuni giorni fa, racconta il parroco, un gabbiano avvicinatosi troppo alla vetrata ha fatto scattare lallarme. Tutti i cantieri in basilica dovrebbero chiudersi nel giro di un anno, ma gli interventi non sembrano destinati a finire. In una basilica come la nostra - conclude Fra Giuseppe le manutenzioni sono continue, cè sempre qualcosa da sistemare, come per il Duomo di Milano.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news