LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I Beni Culturali bloccano il rimpasto alla Regione, rispunta il nome di Buttitta
Manlio Viola
Blog Sicilia - Palermo 26/6/2019

Il suo nome era circolato come terzo incomodo nella disfida (alle loro spalle in realtà) fra altri due candidati a ricoprire il ruolo di assessore ai beni Culturali: quello di Patrizia Li Vigni vedova del compianti assessore Sebastiano Tusa e quello di Rosalba Pamvini sovrintendente di Siracusa non gradita alla macchina burocratica ma nemmeno agli alleati di coalizione.

Stiamo parlando di Ignazio Buttitta, nome importante in Sicilia per discendenza oltre che per competenza, ora sembra essere balzato improvvisamente in pole position nella disfida per la scelta dellassessore regionale ai Beni Culturali. Un nome sussurrato allindomani della commemorazione del povero Tusa ma poi soverchiato dalle sfide allarma bianca (politicamente parlando) nella maggioranza.

Tramontata lipotesi Li Vigni e bruciata lipotesi Pamvini intorno alla quale sono stati alzati muri (ma che adesso potrebbe diventare dirigente generale dei Beni Culturali per volere del presidente della Regione personalmente) si era tornato a fare anche il nome di Davide Rampello oltre che di altri illustri esperti nazionali e internazionali. Ma i grazie no nelle segrete stanze sono piovuti a grappoli e in assenza di uno straccio di accordo la nomina era stata congelata.

Di fatto il Presidente della Regione ha sempre detto, smentendo continuamente i rumors, che lui non ha fretta di chiudere questo rimpasto che definisce,inoltre, solo un ritocco.Per Musumeci si potrebbe chiudere la partita con la semplice nomina di due assessori per coprire i posti vacanti ovvero quello proprio che fu di Tusa e quello del Turismo rimasto vuoto per la nomina di Sandro Pappalardo allEnit.

Per il turismo non sembrano esserci problemi. Fratelli dItalia che esprimeva Pappalardo ha già indicato Manlio Messina e la questione può chiudersi lì. Ma gli alleati chiedono una revisione più ampia della giunta e la sostituzione di almeno un altro assessore o, nelle intenzioni di Forza Italia e centristi, forse anche di altri tre assessori.

In ogni caso, che sia rimpasto o rimpastino o ritocco, a bloccare tutto resta il nome da indicare peri beni culturali. Così, calato un po di silenzio durante una decina di giorni, si torna a fare il nome di Ignazio Buttitta. Lidea è gradita a Diventerà Bellissima, non è osteggiata dagli alleati che, però, non si fanno scaldare da questa eventuale nomina, mentre sarebbe spinta da quel mondo del sottogoverno dei Beni Culturali che ruota intorno ad un altro indicato come possibile assessore (ma che si è sempre indignato sol perchè si faceva il suo nome) e collaboratore stretto di Tusa ma anche politico di lungo corso ed ex assessore in altri settori regionali Carmelo Briguglio.

La scelta tocca, naturalmente, al governatore Nello Musumeci che, nelle intenzioni, non voleva andare oltre giugno. Il mese volge al termine ma la quadra ancora non cè e se gli alleati per dire sì a Buttitta tornassero a chiedere qualche alta sostituzione la cosa s complicherebbe di nuovo. per questo il nome si sussurra ma non si dice nella speranza che Musumeci, in un attimo di distrazione generale, faccia le due nomine e chiuda la partita senza dare tempo a nuove richieste, polemiche e distinguo.

Ma il governatore non è tipo da mezzucci e questo gli alleati così come gli amici, devono prenderlo in considerazione così come devono fare i conti con equilibri che sembrano cambiare. Ne è segnale forte la nascita del nuovo gruppo allArs Ora Sicilia così come i rumors di passaggi in transito da Sicilia Futura verso Forza Italia. Insomma i movimenti ci sono da Roma a Palermo e forse è il caso di aspettare un assestamento.

https://www.blogsicilia.it/palermo/i-beni-culturali-bloccano-il-rimpasto-alla-regione-rispunta-il-nome-di-buttitta/488980/


news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news