LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Confronto pubblico sullo stop alledilizia: Italia nostra ci sarà
Mariarita Signorini*, Leonardo Rombai**
Corriere Fiorentino 27/6/2019

* Mariarita Signorini Presidente Nazionale Italia Nostra
** Leonardo Rombai Presidente Italia Nostra Firenze

Dopo lappello degli architetti.

Caro direttore,

Italia Nostra non ha mai inteso rimproverare il Corriere Fiorentino ma rispondere alle tesi cui il giornale ha dato spazio e così garantire il pluralismo dellinformazione. Ci rassicura che la sua testata abbia infatti correttamente pubblicato la lettera anche se, comprensibilmente, non sottoscriviamo alcuni suoi commenti. La questione che viene dibattuta in questi giorni con tanto accanimento nasce da lontano ed esattamente da alcune sentenze. Come scrive lo stesso Comune di Firenze nella sua relazione di accompagnamento alla Variante, nel 2017 vennero notificate ai comuni del circondario (non solo al capoluogo) due sentenze del Consiglio di Stato e della Cassazione intervenute nel 2014-2016, che tassativamente imponevano di considerare Ristrutturazione edilizia qualsiasi opera di accorpamento, di frazionamento e di cambio duso anche se singoli. Per una forma strana di amnesia collettiva tutti sembrano adesso essersi dimenticati che il Prg previgente vietava la ristrutturazione edilizia nelledificato storico e monumentale, sicché questa situazione di caos non è stata determinata dallultima sentenza del Consiglio di Stato su ricorso di Italia Nostra ma da una serie di dispositivi che hanno portato alla tanto discussa Variante dellarticolo 13. Italia Nostra non vuole sfuggire alle proprie responsabilità ma, anzi, aprire un salutare confronto per capire cosa si vuole consentire o meno nel centro storico di Firenze per ottenere una maggiore residenzialità e vivibilità per i cittadini fiorentini, costretti a vivere in una città che sta subendo profondi mutamenti dettati dal turismo di massa e dalla rendita fondiaria. Italia Nostra si augura che anche Lei, direttore, abbia a cuore i residenti del centro storico e si stia domandando se lo strumento urbanistico approvato in variante sia efficace per contrastare il processo incontrollato di terziarizzazione e al contempo salvaguardare lintegrità sociale e non soltanto esteriore della città storica. La nostra associazione, dopo attenta analisi, è convinta che la variante non sia adeguata allo scopo. Per fortuna tutto è perfettibile, anche un articolo di un regolamento edilizio. E infatti, prima di fare ricorso alla magistratura, Italia Nostra ha cercato un confronto con lAmministrazione inviando osservazioni migliorative ma queste, come in tante altre occasioni, sono state del tutto ignorate. Insieme ad alcuni esponenti di spicco del mondo accademico e dellOrdine degli Architetti, ha sottolineato le ambiguità che potrebbero favorire lo stravolgimento del centro storico di Firenze e queste obiezioni sono state accolte in via cautelativa dal Consiglio di Stato. Non si capisce perché non si possa perfezionare la variante, chiarendo i punti critici, ripristinando e aggiornando quella classificazione per immobile o per spazio, che era stata utilizzata e/o iniziata in passato ed erroneamente non completata. Questa introdurrebbe una semplificazione gestionale auspicabile per tutti e sbloccherebbe rapidamente ed efficacemente una situazione generata, in prima istanza, non da ambientalisti fanatici o populisti ma da unamministrazione distratta e poco attenta a rigorosi criteri di tutela del centro storico. La chiarezza garantisce tutti: residenti, investitori, operatori del settore edilizio e amministratori. Italia Nostra aderisce allinvito della presidente Serena Biancalani alla concretezza e responsabilità e conferma fin dora la propria partecipazione allincontro che verrà organizzato dallOrdine degli Architetti di Firenze.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news