LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. A luglio la Summer School sulle «nuove professioni nell’arte contemporanea»
Elvira Iadanza
Corriere del Mezzogiorno - Campania 28/6/2019

Mondo dell’arte e accademico uniti per indirizzare i giovani verso le nuove discipline dell’arte. Il museo d’arte contemporanea Madre e l’Università Federico II hanno presentato il progetto per la prima edizione della Summer School «Le nuove professioni nell’arte contemporanea» in programma dal 22 al 27 luglio nel polo di via Duomo.

Il workshop, totalmente gratuito, si rivolge ai laureati magistrali provenienti da qualsiasi formazione accademica che abbiano voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi con l’arte contemporanea, con un scopo ben preciso: realizzare un project work per un festival delle arti a Napoli. Non solo lezioni teoriche, dunque, ma anche laboratori di pratica. L’evento messo a punto dai partecipanti sarà realizzato al Madre durante il cartellone della primavera-estate 2020.

A dirigere la settimana di laboratorio sarà Vincenzo Trione, preside della Facoltà di Arti dell’Università Iulm di Milano e responsabile del dipartimento di ricerca del Museo Madre. Proprio Trione, durante la conferenza di presentazione della scuola estiva, ha spiegato il programma del corso: «L’obiettivo è rendere i musei delle centrali elettriche, come affermava Alexander Domer, in cui si produca energia. Bisogna proporre esperienze e la realizzazione di questi incontri è solo un ulteriore tassello che si aggiunge alle nostre iniziative, partite già anni fa con il dipartimento di ricerca. Ci saranno relatori importanti, come Giovanna Melandri, presidente del Maxxi di Roma ed Elisabetta Sgarbi, direttore editoriale della Nave di Teseo e di uno dei più importanti festival d’arte, La Milanesina. A tenere i laboratori, invece, Giuseppe Ariano, direttore comunicazione e marketing di Scabec e Massimiliano Tonelli, direttore di Artribune, oltre a tanti altri».

Per Gaetano Manfredi, rettore della Federico II,«la Summer School rappresenta un’apertura del mondo accademico alla città, uscendo dai settori produttivi classici e puntando sull’industria culturale. Questo potrebbe essere il primo passo verso percorsi post laurea ancora più mirati sul mondo dell’arte. D’altronde Napoli, proprio in questo momento, si sta dimostrando una delle città più all’avanguardia e attive in questo settore».

Laura Valente, presidente della fondazione Donnaregina, ha evidenziato il criterio di meritocrazia attraverso cui gli allievi verranno selezionati: «Abbiamo voluto un corso gratuito, anche grazie al sostegno della Regione Campania, per garantire a tutti la possibilità di accedere a questo percorso stimolante, valutando solo i curricula e i meriti di chi vuole presentarsi. Alla fine della scuola, inoltre, verrà rilasciato un attestato, anche questo legato all’arte. È stato disegnato da Ernesto Tatafiore». La candidatura deve essere inviata entro il 5 luglio via mail all’indirizzo formazione@madrenapoli.it con oggetto Summer School «Le nuove professioni dell’arte contemporanea». L’elenco degli ammessi sarà pubblicato sul sito del Madre e su quello dell’Ateneo Federico II entro il 12 luglio.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news