LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, il ritorno dei turisti cafoni
Antonio Macaluso
Corriere della Sera - Roma 1/7/2019

Sono tornati. In massa. Incontenibili nel loro sciamare allegro e sciatto, sudato e arrogante. Riecco i turisti cafoni, il lato sgradevole del forestiero in vacanza, libero di dare sfogo in unItalia dove pensa tutto sia permesso e perfino gradito ad ogni pulsione liberatoria. E pazienza se Italia non è sinonimo di mare e spiaggia, non è tutta una Capri, Portofino e Taormina. Fa caldo e quindi mano libera a infradito, canotte e vestitini che sembrano copri costume di qualche taglia inferiore al necessario. E i famigerati pantaloni alla pinocchietto, un insulto al progresso e alla dignità collettiva.

Eccoli, vocianti e intruppati in serpentoni prepotenti e inarrestabili come truppe dassalto lanciate allattacco. In questo caso, di chiese e musei, piazze e fontane, statue e colonne. Bellezze uniche, che meriterebbero un rispetto che spesso non cè. Di fronte ad un trend mondiale che vede in continuo aumento il numero dei turisti, un trend sacrosanto (tutti hanno il diritto di conoscere e viaggiare) bisogna però attrezzarsi a gestire queste masse. Come hanno fatto in quasi tutti i paesi del mondo. Bisogna far sapere in anticipo e poi anche sul campo che il nostro Paese, la sua capitale, le nostre città darte non sono sfogatoi dei peggiori istinti, che non si può entrare in mutande nelle chiese o con i gelati nei musei, che sulle fontane non ci si può arrampicare, che le pareti millenarie del Colosseo non sono lavagne sulle quali lasciare nomi e promesse damore.

Insomma che, come nei loro paesi, ci sono regole basilari di decenza e ordine pubblico. Dunque, forte appello ai sindaci perché impartiscano alle polizie locali ordini stringenti per far rispettare leggi e regolamenti. E se ormai un devastante passaparola ci ha condannati a Paese dove più o meno si può fare tutto, occorrerà far capire a suon di sanzioni che così non è.

Quando si parla di farsi rispettare in Europa e nel mondo, non bisogna pensare solo a economia e immigrazione. Autorevolezza è anche essere padroni di casa accoglienti, gentili ma determinati a non rinunciare al decoro e agli eccessi. È stato detto che il buon gusto è la facoltà di reagire in modo continuativo allesagerazione. Vero. E la reazione deve essere corale, partire da chiunque abbia lamor proprio di sentirsi cittadino di unItalia che non è solo passato ma ha un presente e un futuro su cui lavorare. La stagione estiva è appena cominciata e ci auguriamo non ci riservi un elenco di strano ma vero, di turisti che danno il peggio di sé. E se è vero che signori si nasce, educati si diventa ma cafoni si resta, ci sarà parecchio da fare.

Ps. Sarebbe bene che, andando in vacanza allestero, anche tutti noi evitassimo di farci dire dietro ecco, i soliti italiani.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news