LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. I mille volti della Breda
Maria Paola Pasini
Corriere della Sera - Brescia 3/7/2019

Diecimila fotografie dal 1924 al 1960 consultabili on line grazie al portale della Regione

La storia della Breda si rivela al pubblico. Il racconto per immagini di una straordinaria avventura imprenditoriale che prende le mosse agli inizi del secolo scorso e si dipana fino ad oggi diviene disponibile per ricercatori e studiosi.

Grazie ad un bando e a un finanziamento della Regione Lombardia il patrimonio fotografico della Breda Meccanica Bresciana è stato digitalizzato, catalogato e valorizzato al meglio. LAssociazione Museo della Melara, responsabile del patrimonio storico-archivistico di Leonardo Divisione Elettronica BU Sistemi di Difesa per le sedi della Spezia e di Brescia (ex Breda), ha infatti partecipato (con esito favorevole) al Bando Cultura 2018 dedicato alla Catalogazione del patrimonio culturale.

Ad occuparsi del progetto è Alessandra Vesco, membro del Comitato tecnico-scientifico dellAssociazione Museo della Melara, una ONLUS che gestisce e salvaguarda i patrimoni storico-documentali della ex OTO Melara per le sedi della Spezia e di Brescia, dove sono conservati due Archivi Storici giudicati dalle Sovrintendenze come beni di interesse storico particolarmente importante.

LArchivio Storico della Breda spiega Alessandra Vesco conserva un prezioso Fondo fotografico di immagini storiche, tra negativi in vetro, stampe positive e album fotografici, per un totale di circa 10 mila pezzi datati dal 1924, anno di costruzione dello stabilimento, al 1960 circa. Limportanza di questo Fondo fotografico dipende in gran parte dal fatto che la Breda Meccanica Bresciana è stata una tra le imprese italiane che, fin dalle origini, ha utilizzato la macchina fotografica per documentare la propria attività produttiva. Sia che si trattasse di testimoniare particolari mutamenti degli impianti o di far conoscere i propri prodotti, sia che si trattasse di raccontare determinate cerimonie aziendali o visite ufficiali, lazienda era solita registrare fedelmente con la macchina fotografica la dimensione universale della fabbrica.

Ma non basta. La conservazione di gran parte di questo materiale - aggiunge Vesco è stata garantita, nel corso degli anni, dalla sensibilità di lungimiranti amministratori. Il progetto ha previsto la digitalizzazione e la catalogazione di un nucleo di immagini e la pubblicazione delle stesse in SirBec: il Sistema Informativo dei Beni Culturali della Regione Lombardia.

Quali sono i vantaggi di questa operazione? Grazie a questo portale le immagini possono finalmente uscire dallArchivio per presentarsi agli utenti, trasformandosi sottolinea ancora Alessandra Vesco in uno straordinario strumento di comunicazione e di dialogo capace di richiamare lattenzione di un alto numero di fruitori: dagli appassionati cultori della materia, agli studenti fino ai semplici cittadini. Un patrimonio prezioso di dati e notizie sulla tradizione industriale, sulla competenza tecnica e sul contesto lavorativo, a disposizione di tutti. Il materiale sarà consultabile on line sul sito http://www.lombardiabeniculturali.it/ sezione dedicata alle Fotografie, dove bisogna cercare Brescia (BS) Archivio Storico Breda Meccanica Bresciana.

Oggi che cosa è la ex Breda? La vicenda imprenditoriale della Breda Meccanica Bresciana è legata a Leonardo S.p.a., uno dei maggiori operatori mondiali nellindustria dellAerospazio, Difesa e Sicurezza. La Breda Meccanica Bresciana, già confluita dagli anni 90 nella nota OTO Melara, attualmente fa parte della Divisione Elettronica come Business Unit Sistemi di Difesa di Leonardo.

Prodotte per lo più da un medesimo autore, le immagini storiche danno limpressione di una singolare omogeneità ed eleganza formale rispetto ai moduli correnti della fotografia dimpresa. Costituiscono una fonte preziosa per la ricerca storica e sociale, raccontando e testimoniando per immagini il sapere tecnico e scientifico, la storia del lavoro, la vita allinterno della fabbrica, le maestranze dalle alte competenze, i prodotti realizzati capaci di impattare sul mercato nazionale ed estero, le prove balistiche e i collaudi.

Offrono insomma conclude la curatrice uno spaccato visivo variegato e multiforme di unazienda da sempre ad alto contenuto tecnologico, leader nel settore della Difesa.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news