LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ercolano, antico e moderno tornano a dialogare
Elvira Iadanza
Corriere del Mezzogiorno - Campania 6/7/2019

Ercolano avrà, finalmente, un volto nuovo: antico e moderno, gli scavi e il quartiere a ridosso rimasto isolato per troppo tempo, abbattono i confini per diventare qualcosa di unico. Liniziativa era partita 13 anni fa in seno allHerculaneum Conservation Project per il miglioramento dellinterfaccia sia materiale che immateriale dei confini fra scavi archeologici e città.

Via mare il progetto ideato già nel 2006 per migliorare lomonima strada a ridosso del parco archeologico e portato avanti nel corso degli anni attraverso la collaborazione fra enti, dalla Regione Campania, al Comune, diventa realtà. Il quartiere, infatti, era uno dei più danneggiati dai lavori di ricerca realizzati fra il 1927 e il 1958, quando vennero portati alla luce resti unici al mondo dellantica città greca. La svolta, però, arriva nel 2014, quando viene siglato un accordo fra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, la Soprintendenza archeologica e quella ai beni architettonici e paesaggistici, oltre che dal Comune di Ercolano e dallistituto Packard con lo scopo di tutelare e valorizzare il sito archeologico di Ercolano e la riqualificazione delle aree a ridosso dello stesso, nella zona compresa tra via Cortili e, appunto via Mare.

I progetti a cui si lavorava da tempo erano due e riguardavano la messa in sicurezza dellarea, affidata allIstituto Packard, e un progetto di riqualificazione, rifinanziato nel 2016 con fondi comunali. Mentre lappalto dellIstituto Packard è stato completato, fra gennaio 2015 e marzo 2018, oggi, finalmente, un altro tassello si aggiunge ufficialmente al progetto costato vari milioni di euro.

Nel mese di luglio, infatti, verranno consegnati anche i lavori di riqualificazione: finalmente città antica e moderna torneranno a comunicare, attraverso labbattimento di un muro di confine che delimitava le due realtà, quella del passato e quella del presente.

Inoltre è prevista lapertura di un parco pubblico gestito a metà: sia dal Parco Archeologico di Ercolano che dal Comune, proprio nel cuore del centro storico e in corrispondenza del Teatro antico sotterraneo. La scelta, oltre che paesaggistica, migliorerà anche le dinamiche dei flussi turistici e sarà luogo di iniziative sociali e culturali che animeranno la vita di Ercolano.

Leliminazione del confine sito archeologico e città, rientra in un progetto pilota che sta seguendo con attenzione anche lUnesco, che da tempo promuove una zona filtro per tutti i siti vesuviani.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news