LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

David accaldato e sudato per spot. Ma senza unautorizzazione
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino 6/7/2019

Polase usa la statua sui social network, poi toglie il post: allAccademia spettano i diritti

Quanto costa mettere gli occhiali al David? Un anno e mezzo dopo il caso di unagenzia di viaggi, ora anche la Polase ha usato la statua di Michelangelo come testimonial per fini commerciali. In un post del 10 giugno (ma apparso ieri nella timeline e riportato dal sito di informazione Qui News Firenze) sulla pagina Facebook ufficiale dellintegratore, un ammiccante re senza fionda ma con asciugamano da mare e occhiale scuro, invitava i fiorentini a ricaricarsi con il proprio prodotto per affrontare le giornate più impegnative nel caldo insopportabile di Firenze. Forse non sapendo che da quasi due anni, non si può più fare. A meno di chiedere il consenso alla Galleria dellAccademia e pagare i diritti di riproduzione dellimmagine.

Quella battaglia, finita in tribunale a ottobre 2017, è stata rivendicata dalla direttrice del museo Cecilie Hollberg come una delle più importanti conquiste del suo mandato. Grazie a me il ministero potrà fare tanti soldi con i diritti di immagine del David disse. Lesposto al tribunale di Firenze finì con unordinanza che accoglieva le richieste di inibitoria, ritiro dal commercio e distruzione del materiale pubblicitario, fissando delle penali per il ritardo. Alla fine il museo incassò circa 50 mila euro. Lufficio legale di Polase, contattato dallazienda, non ha fornito elementi sulla richiesta di autorizzazione. Richiesta che al museo non risulta e infatti il direttore Cecilie Hollberg, ringraziando per lattenzione, fa notare che nel caso specifico, non essendoci ancora elementi chiari, preferisce non esprimere alcun giudizio fin quando non avrà informazioni sufficienti.

Alla pari se non più della Gioconda e dellUomo Vitruviano di Leonardo, il David di Michelangelo è uno dei simboli di Firenze maggiormente presente come testimonial per una quantità indescrivibile di beni e servizi. Dai grembiuli per la cucina venduti alle bancarelle fino alle armi (sì, al posto della fionda hanno messo in mano al re guerriero di marmo anche un mitragliatore). Se fino a poco tempo fa il volto e il corpo della statua più famosa del mondo poteva essere considerato un bene di libera fruizione, da quando Hollberg ha posto la questione sul piano legale le aziende di tutto il mondo devono stare attente alle immagini che usano. Oppure pagare per i diritti.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news