LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vigevano. Una nuova sede per arazzi e dipinti dello storico Tesoro del Duomo
Chiara Vanzetto
Corriere della Sera - Milano 11/7/2019

Per qualcuno è la piazza più bella dItalia, di certo ai primi posti della classifica. È la quattrocentesca piazza Ducale di Vigevano, cuore della Lomellina, città che ha vissuto unepoca doro nel Rinascimento, sotto il Ducato di Milano. Ma se piazza e adiacente castello sono più che noti, lepoca rinascimentale ha lasciato qui altre tracce non altrettanto conosciute. Stiamo parlando degli splendidi manufatti del Tesoro del Duomo, facciata barocca che conclude su un lato la piazza stessa, Tesoro che nello scorso maggio ha trovato nuova sede e nuova veste a pochi passi dalla piazza, nellex palazzo vescovile. Allestito negli anni Settanta, il vecchio museo era angusto, vi si poteva accedere soltanto tramite uno scalone, la collezione era penalizzata in due sole sale, spiega il conservatore Nicoletta Sanna. Oggi è distribuito su due piani, tredici sale, apparati multimediali e ascensore: così lha voluto il Vescovo Monsignor Maurizio Gervasoni, un polo culturale accessibile a tutti.

E perché Vigevano custodisce un tesoro? Torniamo indietro, anno 1529, quando Francesco II Sforza, figlio di Ludovico il Moro, riesce a riavere il Ducato di Milano strappato al padre. Nato proprio a Vigevano, dove gli Sforza tenevano corte, un anno dopo ottiene anche dal Papa che la sua città diventi sede vescovile: per esserne degna, però, Vigevano deve avere una nuova Cattedrale, con adeguato corredo per le cerimonie sacre. Così nel 1534 alla neonata diocesi arriva un dono munifico: un forziere, ancora conservato in museo, che contiene splendide suppellettili per il nuovo Duomo, che nel frattempo è in via di costruzione sulla chiesa precedente di santAmbrogio. Molte di quelle meraviglie delloreficeria rinascimentale sono ancora qui. Come il pastorale scolpito in dente di narvalo, la croce astile, le coppe e soprattutto la Pace, ricco oggetto liturgico di scuola lombarda del Cinquecento: costruito in lastra dargento sbalzato e dorato in forma di tempietto, presenta sul fronte una Pietà ad altorilievo incorniciata da colonnine e innumerevoli decori.

Nel corredo donato da Francesco figuravano anche una ventina di arazzi di cui restano sette pezzi, freschi di restauro: chiamati Serie blu per il colore dominante, intessuti in lana e seta, sono raffinati prodotti di manifattura brussellese del 1520 circa. Poi un piccolo capolavoro di ebanisteria, il modellino ligneo che larchitetto Antonello da Lonate, attivo qui e al Duomo di Milano, presentò a Francesco come progetto per la nuova cattedrale. E alcuni splendidi codici in pergamena firmati dal miniatore Giovanni Gerolamo Decio, attivo alla corte sforzesca milanese, vicino nello stile a Luini e Bramantino: databile al 1530 circa il suo Messale, che contiene tra laltro una preziosa Crocifissione istoriata a piena pagina con uso di porpora e oro. Tra dipinti, sculture e artigianato artistico anche una curiosità: i paramenti sacri settecenteschi indossati da Papa Pio VII nel 1805, nel Duomo di Monza, per incoronare Napoleone Bonaparte re dItalia.



news

13-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news