LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bergamo. La casa della poetessa in vendita. Fondi per la nuova biblioteca
Donatella Tiraboschi
Corriere della Sera - Bergamo 13/7/2019

Città Alta, il Comune di San Giovanni Bianco proprietario dellappartamento di Elena Clivati

Lo stato di fatto, come si legge nella relazione tecnica, rende necessario un gran bel restauro, ma mai come in questo caso il gioco della compravendita vale la candela, dellimmobile: 538 mila euro non sono esattamente bruscolini, ma per un attico di 280 metri quadrati, terzo piano nel cuore di Città Alta, in piazza Mercato del Fieno (che sarà liberata dalle auto non appena il parcheggio della Fara sarà pronto) possono essere considerati un affarone. Più o meno sono 1.800 euro al metro, contro le quotazioni stellari del borgo antico che, in alcuni casi, possono toccare i dieci mila euro.

È con questa idea, che ha i crismi immobiliari di una certezza, che il Comune di San Giovanni Bianco ha cerchiato di rosso la data del 28 agosto, quando in municipio si terrà lasta, ad unico e definitivo incanto, per la vendita dellAbitazione della signora Elena Clivati. È il secondo round afferma ottimista il sindaco Marco Milesi, lista civica, a metà del suo secondo mandato perché il primo, con il prezzo fissato a un milione di euro, ha avuto un esito negativo. Era un iniziale valore di perizia, ma la nuova quotazione sconta gli interventi di ristrutturazione.

Restyling o no, non saranno pochi quelli che, con questo prezzo di saldo, ci faranno un pensierino. Lasciti, eredità e legati di cittadini, sono da sempre considerati una manna per le asfittiche casse di comuni (e parrocchie), ma la poetessa Clivati, moglie dellillustre concittadino di San Giovanni, il pittore Giuseppe Milesi, passata a miglior vita quattro anni fa, aveva chiaro che cosa fare della sua prestigiosa abitazione, inondata dalla sua arte poetica e da 700 quadri del defunto marito. Sarebbe andata in dono, con un pacchetto completo di tutto ciò che conteneva, a chi, tra i possibili beneficiari (oltre al comune di San Giovanni, quello di Bergamo, lAccademia Carrara e la Fondazione Dalmine) avrebbe presentato una progettualità di valorizzazione e celebrazione dellopera artistica del fu marito.

Il borgo natìo di Milesi ha battuto tutti con la proposizione attuativa della Casa della Cultura che il sindaco non esita a definire un progetto di respiro europeo. E ne ha ben donde, non solo perché lispirazione dei progettisti è andata a pescare il concept architettonico di una biblioteca finlandese (tutto vetro, legno e verde intorno a firma dellarchistar Alvar Aalto), ma perché i rendering sono in grado fin da ora di restituire unimmagine totalmente nuova di uno scorcio del paese. Là dove cera la sgarrupata ex caserma dei carabinieri, realizzata negli anni 40 e da un trentennio in stato di abbandono, sorgerà con un cantiere che prenderà il via lanno prossimo la Casa della Cultura con lobiettivo di favorire unosmosi non solo fisica, tra linterno e lesterno (con tanto di caffetteria e un giardino con visuale sul Brembo), ma anche tra i vari saperi culturali del paese.

Il cuore del progetto è evidentemente la biblioteca (17 mila volumi costituiscono il patrimonio librario, a fronte di 8 mila prestiti annuali e 2 mila utenti) che ora vive gli spazi non felicissimi in locali a fianco delle scuole medie: ingresso angusto, libri sugli scaffali a ridosso degli spazi di lettura. Nella nuova casa arriverà la luce e le ampie metrature consentiranno dinamiche di incontro e di fruizione molto più articolate, che comprenderanno anche il concept espositivo dedicato proprio alle opere di Milesi. Lartista brembano torna così a casa, in una struttura nella quale le sue opere e quelle della moglie troveranno possibilità di esposizione, conservazione e studio, favorendo scambi culturali e socializzazione. Nella finanza delloperazione, che sfiora quasi i 2 milioni di euro, la vendita di Casa Clivati contribuirà con lalienazione di un altro immobile (Casa Ceresa), per 950 mila euro, le somme a bilancio per 130 mila, mentre altri 400 mila arriveranno da finanziamenti regionali. Ne restano 350 mila da reperire, attraverso bandji a fondo perduto, ma il sindaco è fiducioso.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news