LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Furto a Palazzo Ducale, i Lloyds parte civile. La banda segue Vinko
Alberto Zorzi
Corriere del Veneto 13/7/2019

Tomic fa retromarcia: non patteggio. Console in aula

VENEZIA. Per colpa loro hanno dovuto sborsare più di 8 milioni di dollari. Ma i Lloyd's di Londra non intendono farla passare liscia alla banda che il 3 gennaio 2018 mise a segno il clamoroso furto di gioielli alla mostra dei tesori del Maharaja, organizzata dalla Fondazione Al Thani a Palazzo Ducale. Ieri mattina, in apertura del processo ai sei presunti ladri, la nota compagnia ha presentato con gli avvocati Sabrina Bacchin e Alessandro Giorgetti la richiesta di costituzione di parte civile: la spilla e gli orecchini rubati, pagati circa 3 milioni di euro, erano infatti coperti con una polizza della Oman Insurance, che si era poi riassicurata con i Lloyds, i quali alla fine hanno liquidato la proprietà. Il giudice Enrico Ciampaglia si è riservato la decisione sullammissione, rinviando a venerdì prossimo: entro quel giorno la compagnia dovrà depositare la traduzione degli atti già presentati ieri, altrimenti si slitterà a settembre.

Quello sui Lloyds è stato lunico vero scontro di ieri, visto che le difese ne avevano chiesto lestromissione proprio per il mancato rispetto della norma che prevede luso della lingua italiana. Per il resto si sono iniziate a scoprire le carte delle strategie difensive, che verranno però formalizzate più avanti. Dei sei imputati, due hanno confermato la volontà di patteggiare: i croati Vladimir Durkin, con lavvocato Marta Monticello, e Zvonko Grgic, difeso da Claudia De Martin e Marina Ottaviani, hanno concordato con il pm Giovanni Gasparini una pena di 2 anni e 3 mesi, loro che hanno partecipato alle due prove dei giorni precedenti, ma non al colpo riuscito. Il resto della banda invece vuole fare come Vinko. Vinko è Tomic, il capo, 60enne croato con un passato nelle pink panthers (un maxi-gruppo di ladri specializzati in colpi milionari), luomo che ha aperto la teca e preso i preziosi. Il suo avvocato Alessandro De Angelis aveva avviato una trattativa con il pm, che lui ha stoppato: Non patteggio, ha detto. Ha questo punto non lo faranno nemmeno laltro cliente di De Angelis, Dragan Mladenovic, che in Italia non è mai arrivato perché è scappato dalla polizia di frontiera croata ed è riparato nella sua Serbia; e neppure Zelimir Grbavec, difeso da Giorgio Pietramala e Stefania Pattarello. Per tutti loro si preannuncia dunque il rito abbreviato e il conseguente sconto di un terzo della pena. Il sesto imputato è invece Goran Perovic, colui che, dopo i passaggi di mano, è scappato con i gioielli: è stato dichiarato latitante, anche se ieri il suo avvocato dufficio Valentina Valenti ha contestato questo status , difendo che potrebbe non essere a conoscenza del procedimento.

Su richiesta dello stesso Tomic, ieri in aula era presente anche Nela Srsen, console della Croazia a Padova, per vigilare sulla correttezza del processo. Il giudice ha inoltre revocato, dopo quasi 7 mesi a Santa Maria Maggiore, il divieto di incontro tra di loro.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news