LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Autonomia e beni culturali
Guido Donatone*
26 luglio 2019 LA REPUBBLICA



Il Manifesto degli intellettuali redatto da Italia Nostra e dalle Assise di Palazzo Marigliano, pubblicato da Repubblica-Napoli (3 -7-2019), ha suscitato la netta presa di posizione di Salvatore Settis (Repubblica 13-7-2019), il quale denuncia che l'"Autonomia devasta paesaggi e Beni Culturali". Ma già si era levata alta la voce di Vittorio Emiliani del Comitato per la bellezza, con un appello contro l'Autonomia, firmato da oltre 100 autorevoli uomini di cultura italiani.

Indifferenti alle motivate denunce del mondo culturale italiano i governatori leghisti di Veneto e Lombardia procedono imperterriti sulla strada dell'Autonomia pretendendo maggiori poteri governativi trasferiti alle loro Regioni non dobbiamo dimenticare che la Lega nasce come "Lega Nord per l'indipendenza della Padania" e ora minacciano il Big Bang (la caduta) del governo contro la timida opposizione del premier Conte circa la scelta diretta regionale dei docenti delle scuole, una volta diventate dipendenti delle Regioni.

Va qui ricordato che si deve al costituzionalista Massimo Villone la consapevolezza (Repubblica-Napoli 18-6-2019) che si è aperta una nuova, drammatica "questione meridionale" per contrastare la legge sull'Autonomia differenziata, promossa dalla Lega per disgregare l'unità nazionale: un attacco alla Costituzione democratica che sancisce quale principio fondamentale l'unità d'Italia. Rileviamo peraltro che i temi della tutela dell'ambiente e dei beni culturali non trovano spazio alcuno nelle difese contro l'Autonomia dei governatori meridionali: costoro hanno già accettato che non esista una politica nazionale di tutela dell'ambiente e dei beni culturali. Del resto siamo già informati che il presidente della Regione De Luca ha presentato al governo la richiesta di Autonomia della Campania almeno per due importanti settori: l'urbanistica e beni culturali. L'assessore regionale all'Urbanistica, dissociando la Regione dall'accordo governativo su Bagnoli, ha formulato l'anacronistica richiesta che il Museo di Città della Scienza resti, in contrasto con la legge 589/1986 e i vincoli Mibact, sul litorale di Coroglio, mentre si prefigge di produrre i piani paesaggistici regionali, svincolati dalla pianificazione nazionale.

Inoltre per il Centro storico di Napoli egli aderisce alle proposte di "Rigenerazione urbana", intesa come possibilità di demolire il tessuto edilizio storico per nuove speculazioni edilizie. Per quanto riguarda i beni culturali l'Autonomia metterebbe però finalmente d'accordo de Magistris e De Luca: il primo potrebbe erigere alberi e corni sul lungomare a suo piacimento; il secondo nominerebbe dei soprintendenti regionali all'Archeologia e ai Beni architettonici, pronti ad approvare nuovi Mostri-Crescent in Campania .

Rivolgiamo un accorato appello ai 5Stelle: Di Maio si è schierato a favore dell'Autonomia. Si devono scuotere dalla deriva della sudditanza psicologica da Salvini.

Al Vomero nasce il primo "palalbero". Questo nuovo elemento d'arredo urbano sortisce dalla simbiosi, per così dire, tra il lauro canfora, posto al centro dell'aiuola della storica piazza vomerese e i pali della pubblica illuminazione, uno dei quali è già totalmente avvolto dai rami e dal fogliame della pianta mentre un altro sta seguendo la stessa sorte del primo. In verità, già furono manifestate forti perplessità, quando nell'aprile del 2010 si decise di piantare questo tipo d'essenza al posto della storica palma, uccisa dal famigerato punteruolo rosso. Avremmo preferito che fosse piantata una nuova palma. La scelta di piantare un lauro canfora, una pianta che nel tempo può arrivare in altezza fino a 20 metri ma estendendosi notevolmente anche in larghezza, in un'aiuola piccola e con scarsa profondità del terreno sottostante, rispetto alle possibilità di crescita dell'essenza scelta e del suo apparato radicale, non ci convinceva allora e ancor meno ci convince oggi. La pianta ha debordato rispetto ai limiti della recinzione dell'aiuola.

Inoltre crescendo in altezza ha anche parzialmente oscurato la telecamera di video sorveglianza posta al centro di piazza Vanvitelli. Infine l'effetto del vento ha contributo a far inclinare sia il tronco che la chioma.


* Presidente Italia Nostra-Napoli



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news