LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Per il 2020 un altro cinquecentenario: Raffaello
Giornale dell'arte n. 399, agosto 2019

Un calendario ragionato di eventi per celebrare il maestro di Urbino: dalla sua città natale a Roma e Milano, fino a Parigi e Londra


Il prossimo anno Raffaello prende il posto di Leonardo da Vinci con una serie di mostre in occasione del 500mo anniversario della sua morte. Leonardo è attualmente il protagonista di numerosi appuntamenti, con un’importante mostra blockbuster che aprirà in autunno al Louvre di Parigi (24 ottobre-24 febbraio 2020). Toccherà poi a Raffaello essere sotto i riflettori.

A differenza di Leonardo e Michelangelo (gli altri membri della triade di massimi artisti rinascimentali), che vissero fino a tarda età, Raffaello morì a soli 37 anni, il 6 aprile 1520. È universalmente noto per il suo bell’aspetto grazie agli autoritratti di inizio carriera. Urbino, sua città natale, darà il via alle manifestazioni alla Galleria Nazionale delle Marche (apertura prevista in ottobre), con la mostra «Raffaello e i suoi amici di Urbino», che presenterà il giovane artista nel contesto degli altri pittori attivi in questa importante corte rinascimentale.

Come sempre avviene con le mostre che celebrano i maestri, si farà a gara per accaparrarsi i pochi prestiti disponibili. La mostra più importante sarà quella delle Scuderie del Quirinale di Roma (5 marzo-14 giugno 2020, date da confermare), in collaborazione con gli Uffizi di Firenze, che forniranno il nucleo centrale delle opere. L’elenco non è ancora stato annunciato, ma i prestiti dal museo fiorentino comprenderanno l’autoritratto del 1504-06 (dipinto quando aveva poco più di 20 anni), una coppia di ritratti di Agnolo e Maddalena Doni (1504-07) e la «Madonna del cardellino» (1506 ca).

Un’altra sede di rilievo sarà la Pinacoteca Ambrosiana di Milano, il cui grande cartone per l’affresco del Vaticano «La scuola di Atene» (1509) è stato appena restaurato ed è nuovamente esposto da marzo. Fuori dall’Italia, la National Gallery di Londra (che possiede undici opere di Raffaello) dovrebbe dedicare una mostra al maestro, ancora non annunciata.

Sempre a Londra, anche il Victoria & Albert Museum darà maggior rilievo ai suoi sette grandi cartoni per gli arazzi dei santi Pietro e Paolo, disegnati da Raffaello ed esposti nella collezione permanente. Il Louvre non ha in programma una mostra su Raffaello ma ne presenterà una sul Rinascimento italiano, «Corpo e anima: scultura in Italia da Donatello a Michelangelo 1460-1520», che aprirà nella primavera del 2020. Non sono ancora stati resi pubblici i particolari, ma il museo francese spera in importanti prestiti da musei italiani.

All’inizio di quest’anno è scoppiato uno scontro diplomatico tra Francia e Italia a proposito di prestiti già confermati per l’imminente mostra su Leonardo che gli Uffizi si sono rifiutati di concedere. La quérelle si è poi apparentemente appianata e a maggio i presidenti italiano e francese Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron si sono incontrati ad Amboise, dove morì il grande artista, per celebrarne l’anniversario. Restano tuttavia dei dubbi se l’Uomo vitruviano dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia e l’autoritratto dalla Biblioteca Reale di Torino andranno davvero al Louvre. Vista la vicenda di Leonardo, non abbiamo dubbi che si stiano svolgendo delicate negoziazioni sul contributo francese all’Italia per l’anno di Raffaello.

https://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/per-il-2020-un-altro-cinquecentenario-raffaello/131582.html


news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news